Galassie oscure identificate per la prima volta

Questa immagine profonda mostra la regione di cielo attorno al quasar HE0109-3518. Il quasar è vicino al centro dell'immagine. La radiazione energetica del quasar fa brillare le galassie, aiutando gli astronomi a capire i primi stadi sconosciuti della formazione delle galassie. Le galassie oscure sono sostanzialmente prive di stelle e perciò non emettono alcuna luce che possa essere catturata dai telescopi. Ciò le rende quasi impossibili da osservare a meno che non vengano illuminate da una sorgente di luce esterna, come un quasar di fondo.

Questa immagine combina le osservazioni del VLT, eseguite in modo da rivelare l'emissione di fluorescenza prodotta dal quasar che illumina le galassie oscure, con immagini in diversi colori dalla DSS2 (Digitized Sky Survey 2).

Crediti:

ESO, Digitized Sky Survey 2 and S. Cantalupo (UCSC)

A proposito dell'immagine

Identificazione:eso1228a
Lingua:it
Tipo:Osservazione
Data di pubblicazione:mercoledì 11 luglio 2012 12:00:00
Notizie relative:eso1228
Dimensione:1600 x 1700 px

A proposito delll'oggetto

Nome:HE 0109-3518
Tipo:• Early Universe : Galaxy
• Early Universe : Galaxy : Activity : AGN : Quasar
• X - Quasars & Black Holes
Distanza:z=2.4 (redshift (spostamento verso il rosso))
Constellation:Sculptor

Formati delle immagini

JPEG grande
1,2 MB

Zoom


Sfondi

1024x768
328,2 KB
1280x1024
554,5 KB
1600x1200
886,4 KB
1920x1200
926,1 KB
2048x1536
1,2 MB

Coordinate

Position (RA):1 11 43.68
Position (Dec):-35° 3' 0.94"
Field of view:6.70 x 7.12 arcminutes
Orientazione:Il Nord è a 0.1° a sinistra della verticale

Colori e filtri

BandaLunghezza d'ondaTelescopio
Ottico
B
414 nmVery Large Telescope
FORS2
Ottico
B
Digitized Sky Survey 2
N/A
Ottico
R
Digitized Sky Survey 2
N/A
Infrarosso
I
Digitized Sky Survey 2
N/A

 

Vedere anche