Notizie dall'Universo per i bambini di tutto il mondo

Quando la squadra dei pianeti ha perso un giocatore

26 ottobre 2011

Cos’è un pianeta? Questa sembra una domanda dalla risposta semplice, ma appena pochi anni fa procurava dei bei grattacapi agli astronomi! Quando finalmente essi trovarono una risposta, questo ebbe grandi conseguenze: il numero di pianeti del nostro Sistema Solare passò da nove a otto!

Il pianeta che fu cacciato dalla squadra si chiamava Plutone. Era il pianeta più lontano dal Sole e decisamente il più piccolo del nostro Sistema Solare. Plutone è così piccolo – addirittura più piccolo della nostra Luna – che molti astronomi sostenevano che non fosse un pianeta. Piuttosto, essi affermavano che Plutone facesse parte del gruppo di piccoli oggetti che venivano scoperti nelle regioni esterne del Sistema Solare.

Poi, nel 2005, gli astronomi individuarono un oggetto nelle zone esterne del Sistema Solare, chiamato Eris, che ritenevano fosse più grande di Plutone. Da questa scoperta il destino di Plutone fu segnato: esso non sarebbe più stato chiamato pianeta. E gli astronomi inventarono un nuovo titolo di ‘pianeta nano’ per Plutone, Eris e altri oggetti simili. Il povero Plutone era stato declassato!

Ma recentemente gli astronomi sono riusciti a misurare le dimensioni del pianeta nano Eris con maggiore precisione e hanno scoperto che dopotutto non è più grande di Plutone – essi hanno circa le stesse dimensioni. Chissà, se gli astronomi avessero conosciuto le dimensioni effettive di Eris nel 2005, forse Plutone avrebbe avuto più probabilità di rimanere nella squadra dei pianeti. Povero Plutone!

Fatto curioso: Non c'è ancora una definizione assoluta, su cui tutti gli astronomi nel mondo siano d'accordo, di che cosa è una 'galassia'! Il problema nasce per i tanti piccoli gruppi di stelle che sono stati scoperti di recente e che confondono la linea di confine fra quello che è chiamato ammasso stellare e quello che è chiamato 

Questa è una versione per ragazzi del comunicato stampa dell'ESO eso1142.