eso1349it — Comunicato Stampa Organizzazione

Donati all'ESO un Planetario e un Centro Congressi

03 dicembre 2013

L'ESO ha ricevuto in donazione un planetario e un centro per mostre e congressi presso il sito del suo Quartier Generale a Garching bei München, Germania. Il centro costituirà una magnifica opportunità per apprezzare le meraviglie dell'Astronomia e la sua realizzazione sarà possibile grazie alla Fondazione Klaus Tschira, che si è offerta di finanziarne completamente la costruzione.

L'ESO ha accettato la donazione offerta dalla Fondazione Klaus Tschira per finanziare la costruzione di un nuovo planetario con centro mostre e congressi presso la sede del Quartier Generale dell'ESO a Garching bei München, Germania. L'ESO si farà carico dei costi operativi. Il centro è progettato per invitare a guardare verso l'alto, verso le stelle, e nel frattempo a comprendere l'importanza dell'Astronomia e i suoi effetti sulla vita di ogni giorno.

La Fondazione Klaus Tschira è un'organizzazione non-profit fondata dal fisico Klaus Tschira nel 1995 il cui scopo è di sostenere progetti nel campo delle scienze informatiche, naturali e della matematica, con un interesse particolare nel promuovere l'istruzione e la divulgazione in questi settori.

Questa nuova struttura sarà una magnifica opportunità per apprezzare l'Astronomia in generale e in particolare i risultati scientifici, i progetti e le innovazioni tecnologiche dell'ESO. Tutti i contenuti saranno proposti sia in inglese che in tedesco.

Il progetto esclusivo del nuovo edificio si ispira alla forma di un sistema binario, in cui la massa si trasferisce da una stella all'altra e che terminerà con una supernova, da cui prende il nome la struttura: Supernova dell'ESO. Il progetto di questo edificio elegante e meraviglioso è stato ideato da Klaus Tschira con la collaborazione dello studio di architettura Bernhardt + Partner con sede a Darmstadt.

Il centro si affiancherà idealmente alla spettacolare Casa dell'Astronomia (Haus der Astronomie), un centro per l'educazione e la divulgazione dell'Astronomia ad Heidelberg, Germania, fondato alla fine del 2008 dalla società Max Planck per l'avanzamento della scienza e dalla Fondazione Klaus Tschira.

La Supernova dell'ESO sarà un'esperienza indimenticabile grazie alla cupola del planetario che sfrutta le tecnologie più all'avanguardia e più di 2000 metri quadrati di mostre permanenti e temporanee. Altre sale per conferenze ospiteranno incontri, lezioni, seminari e convegni. Inoltre, verrà realizzato un osservatorio pubblico gestito da volontari, tecnici e ricercatori, dell'ESO.

"L'Astronomia è una scienza affascinante e ispiratrice e sono orgoglioso di poter contribure a condividere con il mondo intero l'emozione generata dall'Astronomia." commenta Klaus Tschira, Managing Director della Fondazione Klaus Tschira.

"Ci auspichiamo che questo centro brilli come una nuova stella luminosa, generando tutt'intorno entusiasmo e passione per l'Astronomia", risponde Tim de Zeeuw, Direttore Generale dell'ESO.

Il centro è pianificato per soddisfare obiettivi di sostenibilità per quanto riguarda gli aspetti ambientali, economici, socioculturali e funzionali, in riferimento alla tecnologia, ai processi e al sito.

Il Quartier Generale dell'ESO si trova nel centro di ricerca di Garching, circa 15 chilometri a nord di Monaco di Baviera. È uno dei complessi di ricerca e di insegnamento più grandi in Germania, con 6000 dipendenti e 13 000 studenti. È anche il sito del più grande campus dell'Università Tecnica di Monaco, ospita numerosi istituti della Società Max Planck, l'Università Ludwig Maximilian di Monaco, l'Accademia delle Scienze bavarese e numerosi altri istituti e aziende di fama.

Il progetto si basa su un'idea partita dalla collaborazione tra l'ESO e l'Istituto per gli Studi Teorici di Heidelberg (HITS: Heidelberg Institute for Theoretical Studies) - l'istituto di ricerca della fondazione Klaus Tschira. L'inizio dei lavori di costruzione è previsto per il 2014.

Ulteriori Informazioni

L'ESO (European Southern Observatory, o Osservatorio Australe Europeo) è la principale organizzazione intergovernativa di Astronomia in Europa e l'osservatorio astronomico più produttivo al mondo. È sostenuto da 15 paesi: Austria, Belgio, Brasile, Danimarca, Finlandia, Francia, Germania, Gran Bretagna, Italia, Olanda, Portogallo, Repubblica Ceca, Spagna, Svezia, e Svizzera. L'ESO svolge un ambizioso programma che si concentra sulla progettazione, costruzione e gestione di potenti strumenti astronomici da terra che consentano agli astronomi di realizzare importanti scoperte scientifiche. L'ESO ha anche un ruolo di punta nel promuovere e organizzare la cooperazione nella ricerca astronomica. L'ESO gestisce tre siti osservativi unici al mondo in Cile: La Silla, Paranal e Chajnantor. Sul Paranal, l'ESO gestisce il Very Large Telescope, osservatorio astronomico d'avanguardia nella banda visibile e due telescopi per survey. VISTA, il più grande telescopio per survey al mondo, lavora nella banda infrarossa mentre il VST (VLT Survey Telescope) è il più grande telescopio progettato appositamente per produrre survey del cielo in luce visibile. L'ESO è il partner europeo di un telescopio astronomico di concetto rivoluzionario, ALMA, il più grande progetto astronomico esistente. L'ESO al momento sta progettando l'European Extremely Large Telescope o E-ELT (significa Telescopio Europeo Estremamente Grande), un telescopio da 39 metri che opera nell'ottico e infrarosso vicino e che diventerà "il più grande occhio del mondo rivolto al cielo".

La traduzione dall'inglese dei comunicati stampa dell'ESO è un servizio dalla Rete di Divulgazione Scientifica dell'ESO (ESON: ESO Science Outreach Network) composta da ricercatori e divulgatori scientifici da tutti gli Stati Membri dell'ESO e altri paesi. Il nodo italiano della rete ESON è gestito da Anna Wolter.

Links

Contatti

Richard Hook
ESO, Public Information Officer
Garching bei München, Germany
Tel.: +49 89 3200 6655
Cell.: +49 151 1537 3591
E-mail: rhook@eso.org

Renate Ries
Klaus Tschira Stiftung, Media and Communication
Heidelberg, Germany
Tel.: +49 6221 533 102
E-mail: renate.ries@klaus-tschira-stiftung.de

Lars Lindberg Christensen
Head, ESO education and Public Outreach Department
Garching bei München, Germany
Tel.: +49 89 3200 6761
Cell.: +49 173 3872 621
E-mail: lars@eso.org

Questa è una traduzione del Comunicato Stampa dell'ESO eso1349.
Bookmark and Share

Sul Comunicato Stampa

Comunicato Stampa N":eso1349it
Tipo:• Unspecified : Technology

Immagini

Il nuovo planetario e centro espositivo al Quartier Generale dell'ESO
Il nuovo planetario e centro espositivo al Quartier Generale dell'ESO
Il nuovo planetario e centro espositivo al Quartier Generale dell'ESO
Il nuovo planetario e centro espositivo al Quartier Generale dell'ESO
Il nuovo planetario e centro espositivo al Quartier Generale dell'ESO
Il nuovo planetario e centro espositivo al Quartier Generale dell'ESO
Il nuovo planetario e centro espositivo al Quartier Generale dell'ESO
Il nuovo planetario e centro espositivo al Quartier Generale dell'ESO
Il nuovo planetario e centro espositivo al Quartier Generale dell'ESO
Il nuovo planetario e centro espositivo al Quartier Generale dell'ESO

Vedere anche