ann15083-it — Annuncio

Si celebra l'eccellente progresso nella costruzione dell’ESO Supernova

29 Ottobre 2015

Negli ultimi mesi, la costruzione del Planetario e Centro Espositivo Supernova dell’ESO ha fatto progressi notevoli e l’architettura eccezionale dell’edificio è diventata chiaramente visibile. Per celebrare il rapido andamento dei lavori di costruzione, il 28 ottobre 2015 si è festeggiato presso il quartier generale dell’ESO a Garching, vicino a Monaco di Baviera.

I lavoratori edili sono stati invitati dall’ESO, dagli architetti Bernhardt + Partner e da altre società coinvolte nella costruzione, comprese Schumann Projektsteuerung, Bollinger + GrohmannIB HausladenBurnickl Ingenieure a una festa, all’insegna del cibo e della birra. Un'occasione sia per il team di costruzione sia per i futuri titolari per celebrare il progresso della costruzione e per augurare buona fortuna ai futuri utenti.

L’ESO, gli architetti e tutti i partner della costruzione colgono l’occasione per ringraziare i lavoratori sul sito per l’impegno straordinario nella costruzione di un edificio inusuale e molto impegnativo.

Hanno partecipato ai festeggiamenti 70 persone in totale, tra cui i rappresentanti di tutte le società coinvolte nella costruzione della struttura.

L’ESO Supernova, progettato dagli architetti Bernhardt + Partner e donato dalla Fondazione Klaus Tschira, permetterà ai visitatori di immergersi nell’astronomia, nei risultati scientifici, nei progetti e nelle innovazioni tecnologiche dell’ESO. Il Centro Supernova comprenderà un planetario fulldome digitale all’avanguardia, una mostra interattiva e un piccolo cinema in 3D. Le stazioni scientifiche interattive sviluppate dall’HITS offriranno ai visitatori un’introduzione giocosa a una vasta gamma di argomenti scientifici.

La cerimonia di inaugurazione dell’ESO Supernova è avvenuta il 24 febbrario 2015 (ann15011) e ha segnato l’inizio della fase principale di costruzione della struttura, che sarà ultimata all’inizio del 2017 e aprirà al pubblico nella seconda metà dell’anno.

Links

Ulteriori informazioni

HITS

L'Istituto per gli Studi Teorici di Heidelberg (HITS gGmbH) è stato istituito da Klaus Tschira, co-fondatore di SAP, e dalla sua fondazione, la Klaus Tschira Stiftung, come istituto di ricerca privato senza scopo di lucro. L’HITS svolge attività di ricerca di base relative al trattamento, all'elaborazione e all'analisi di grandi quantità di dati nelle scienze naturali, matematiche e informatiche. I temi di ricerca spaziano dalla biologia molecolare all'astrofisica.

KTS

La Klaus Tschira Stiftung promuove il progresso delle scienze naturali, matematiche e informatiche e mira ad aumentare l'interesse per questi campi. L'impegno della Fondazione inizia nella scuola materna e prosegue nelle scuole, nelle università e nei centri di ricerca.

ESO

L'ESO (European Southern Observatory, o Osservatorio Australe Europeo) è la principale organizzazione intergovernativa di Astronomia in Europa e l'osservatorio astronomico più produttivo al mondo. È sostenuto da 16 paesi: Austria, Belgio, Brasile, Danimarca, Finlandia, Francia, Germania, Italia, Paesi Bassi, Polonia, Portogallo, Regno Unito, Repubblica Ceca, Spagna, Svezia, e Svizzera, oltre al paese che ospita l'ESO, il Cile. L'ESO svolge un ambizioso programma che si concentra sulla progettazione, costruzione e gestione di potenti strumenti astronomici da terra che consentano agli astronomi di realizzare importanti scoperte scientifiche. L'ESO ha anche un ruolo di punta nel promuovere e organizzare la cooperazione nella ricerca astronomica. L'ESO gestisce tre siti osservativi unici al mondo in Cile: La Silla, Paranal e Chajnantor. Sul Paranal, l'ESO gestisce il Very Large Telescope, osservatorio astronomico d'avanguardia nella banda visibile e due telescopi per survey. VISTA, il più grande telescopio per survey al mondo, lavora nella banda infrarossa mentre il VST (VLT Survey Telescope) è il più grande telescopio progettato appositamente per produrre survey del cielo in luce visibile. L'ESO è il partner principale di ALMA, il più grande progetto astronomico esistente. E sul Cerro Armazones, vicino al Paranal, l'ESO sta costruendo l'European Extremely Large Telescope o E-ELT (significa Telescopio Europeo Estremamente Grande), un telescopio da 39 metri che diventerà "il più grande occhio del mondo rivolto al cielo".

Contatti

Lars Lindberg Christensen
Head of ESO ePOD
Garching bei München, Germany
Tel: +49 89 3200 6761
Cell: +49 173 3872 621
Email: lars@eso.org

A proposito dell'annuncio

Identificazione:ann15083

Immagini

Si celebra l'eccellente progresso nella costruzione dell’ESO Supernova
Si celebra l'eccellente progresso nella costruzione dell’ESO Supernova