Orione il cacciatore tiene d’occhio ALMA

Con tutte le loro 66 schiene girate verso la costellazione di Orione, le antenne dell’Atacama Large Millimeter/submillimeter Array (ALMA) poggiano sul loro piedistallo sull’altipiano Chajnantor nelle Ande cilene. La vista limpidissima della nebulosa di Orione, conosciuta anche come Messier 42, spiega molto bene perché questo luogo sia stato scelto come collocazione di ALMA. Orione si trova al centro dell’immagine con l’affascinante stella rossa Betelgeuse, conosciuta anche come Alpha Orionis, sulla destra dell’immagine. Questi due oggetti sono tra le viste più impressionanti del cielo notturno.

Betelgeuse è una supergigante rossa ed è conosciuta per essere una delle stelle della nostra galassia candidate a diventare  supernovae in un futuro prossimo. Futuro prossimo in un senso cosmico - uno studio recente suggerisce che la trasformazione avverrà in circa 100’000 anni, che è un solo batter d’occhio nella scala galattica. Quando questo avverrà, Betelgeuse diventerà l’oggetto più brillante nel cielo notturno dopo la Luna.

Tuttavia ALMA sta osservando ancora più in profondità nel cosmo, per studiare alcuni degli oggetti più vecchi e più freddi misurando la luce nelle lunghezze d’onda millimetriche e submillimetriche. Le sue antenne possono essere spostate sul sito in modo indipendente e scrutano il cielo in una sincronia perfetta, usando un procedimento chiamato interferometria per ottenere risultati che sarebbero raggiungibili con un telescopio unico di 14’000  metri di diametro.

Crediti:

ESO/B. Tafreshi (twanight.org)

A proposito dell'immagine

Identificazione:potw1513a
Lingua:it
Tipo:Fotografico
Data di pubblicazione:Lunedì 30 Marzo 2015 10:00
Dimensione:13239 x 3829 px

A proposito delll'oggetto

Nome:Atacama Large Millimeter/submillimeter Array, Orion
Tipo:Unspecified : Technology : Observatory

Formati delle immagini

JPEG grande
13,1 MB

Zoom


Sfondi

1024x768
242,5 KB
1280x1024
398,5 KB
1600x1200
499,0 KB
1920x1200
588,1 KB
2048x1536
746,2 KB

 

Vedere anche