La sentinella

Vediamo qui il telescopio svedese submillimetrico SEST, ora obsoleto, che guarda attentamente verso l’orizzonte all’osservatorio di La Silla, quasi una sentinella. Sotto vediamo gli strati di nubi che ricoprono la valle.

SEST fu installato a La Silla nel 1987, e all’epoca in cui vide la luce, era il più grande telescopio submillimetrico nell’emisfero australe. Malgrado esso sia stato decomissionato nel 2003, l’antenna parabolica di 15 metri di diametro rimane all’osservatorio di La Silla - tributo al lavoro pionieristico compiuto - sia come come telescopio indipendente, sia come banco di prova per progetti ulteriori come l’Atacama Pathfinder Experiment telescope (APEX) e l’Atacama Large Millimeter/submillimeter Array (ALMA).

Durante il suo mandato, SEST ha fatto importante scoperte, come per esempio nel 1995 la scoperta della nebulosa del boomerang, il posto più freddo di tutto l’universo a solo 1 grado sopra lo zero assoluto, e la scoperta del primo maser estragalattico di monossido di silicio.

Questo magnifico panorama è stato ripreso dall’ambasciatore fotografo di ESO Alexandre Santerne. Alexandre è un astronomo professionista che partecipa regolarmente a eventi di divulgazione e conferenze.

Links

Crediti:

ESO/A. Santerne

A proposito dell'immagine

Identificazione:potw1529a
Lingua:it
Tipo:Fotografico
Data di pubblicazione:Lunedì 20 Luglio 2015 10:00
Dimensione:8262 x 1442 px

A proposito delll'oggetto

Tipo:Unspecified : Technology : Observatory : Telescope

Formati delle immagini

JPEG grande
2,0 MB

Zoom


Sfondi

1024x768
94,3 KB
1280x1024
143,7 KB
1600x1200
197,2 KB
1920x1200
233,6 KB
2048x1536
289,7 KB

 

Vedere anche