ann18020-it-ch — Annuncio

Completato il primo segmento dello specchio deformabile dell’ELT

23 Marzo 2018

La compagnia di ottica francese Safran Reosc ha completato la prima delle sei lamine che comporranno il sistema del quarto specchio deformabile (M4), parte fondamentale dell’Extremely Large Telescope (ELT) dell’ESO. Una volta completato, lo specchio adattivo M4 avrà un diametro di 2,4 metri, ma uno spessore di soli 1,95 millimetri. Questo sottilissimo specchio è uno dei cinque principali del sistema ottico dell’ELT, con lo specchio segmentato principale di 39 metri di diametro.

Safran Reosc sta realizzando tutti i sei specchi sottili deformabili che compongono l’M4. Insieme, queste sezioni a petalo di 60° formano lo specchio circolare segmentato M4. Saranno montati e allocati nell’unità dello specchio adattivo. Allo stesso tempo, il consorzio italiano AdOptica sta realizzando il complesso sistema di supporto adattivo necessario per l’M4.

Gli specchi deformabili, così come l’M4 dell’ELT, sono una parte fondamentale dei sistemi di ottiche adattive, che aiutano a ridurre gli effetti delle distorsioni atmosferiche. I sistemi di ottiche adattive operano misurando le turbolenze atmosferiche, spesso con l’aiuto di stelle guida laser, e compensando gli effectti di queste turbolenze  adattando la forma di uno specchio deformabile.

Gli attuatori e controlli del sistema di supporto adattivo permetteranno all’ELT di fare queste correzioni in tempo reale. Il sistema sarà anche in grado di correggere gli effetti del vento, che talvolta possono deformare la struttura del telescopio principale.

La combinazione  degli specchi sottili dell’M4 e il loro sistema di supporto adattivo saranno parte della più grande unità di specchio adattivo mai assemblato prima d’ora e ciò significa che le immagini ottenute con l’ELT saranno quasi tanto nitide quanto quelle fatte nello spazio.

Contatti

Elise Vernet
ESO
Garching bei München, Germany
Tel: +49 89 3200 6322
Email: evernet@eso.org

Marc Cayrel
ESO
Garching bei München, Germany
Tel: +49 89 3200 6685
Email: mcayrel@eso.org

Richard Hook
ESO Public Information Officer
Garching bei München, Germany
Tel: +49 89 3200 6655
Cell: +49 151 1537 3591
Email: rhook@eso.org

Riguardo all'annuncio

Identificazione:ann18020

Immagini

Completato il primo segmento dello specchio deformabile dell’ELT
Completato il primo segmento dello specchio deformabile dell’ELT