ann20012-it-ch — Annuncio

L'osservatorio da terra più produttivo al mondo: una retrospettiva dei risultati scientifici dell'ESO

09 Aprile 2020

Le osservazioni scientifiche presso i siti dell'ESO in Cile sono state sospese il mese scorso, ma i dati raccolti dai nostri telescopi continuano a essere utilizzati per studi astronomici per anni dopo le osservazioni. Un rapporto pubblicato recentemente dalla Biblioteca dell'ESO mostra che, nel solo 2019, sono state pubblicati oltre 1000 articoli che utilizzano dati dei telescopi dell'ESO.

Il contributo maggiore a questo totale proviene dal VLT (Very Large Telescope) dell'ESO e dal VLTI (l'interferometro del VLT) all'Osservatorio di Paranal dell'ESO in Cile. Nel 2019, un totale di 597 studi scientifici sono stati pubblicati utilizzando i dati di queste strutture. Gli strumenti più produttivi sono stati UVES, MUSE e X-shooter: ciascuno strumento ha contribuito a più di 100 articoli.

Alcuni risultati chiave emersi nel 2019 dalla struttura di punta dell'ESO, il VLT, includono: Il primo pianeta gigante gassoso in orbita intorno a un resto stellare simile al Sole e la prima identificazione di un elemento pesante nato dalla fusione di stelle di neutroni.

Anche gli altri telescopi dell'ESO al Paranal, VISTA (Visible and Infrared Survey Telescope for Astronomy) e VST (VLT Survey Telescope) hanno dato un contributo significativo. Nel 2019, i dati di VISTA e VST sono stati utilizzati rispettivamente in 98 e 55 studi scientifici, tra cui uno studio in cui VISTA ha svelato una nuova immagine della Grande Nube di Magellano, rendendo visibili individualmente altri 10 milioni di stelle, e uno su come il VST ha contribuito a localizzare Gaia per ottenere una migliore mappa della Via Lattea.

L'osservatorio dLa Silla dell'ESO ha compiuto 50 anni l'anno scorso, e l'anniversario è culminato con un'eclissi solare totale. I dati di La Silla hanno contribuito a 207 studi scientifici pubblicati l'anno scorso, dimostrando che, anche dopo mezzo secolo di osservazioni, La Silla continua a fornire una scienza straordinaria.

ALMA (Aracama Large Millimeter/submillimeter Array), di cui ESO è partner, ha fornito dati per 219 articoli a partire dai dati ottenuti unicamente attraverso l'allocazione del tempo europeo di ALMA, mentre l'APEX dell'ESO, l'Atacama Pathfinder EXperiment, ha fornito dati per un totale di 32 studi scientifici.

Il rapporto di base sulle statistiche di pubblicazione dell'ESO, che ogni anno pubblica queste cifre, evidenzia inoltre che il numero di articoli pubblicati utilizzando i dati dell'archivio dell'ESO ha continuato ad aumentare. Nel 2019, il 35% degli oltre 1000 articoli pubblicati si basava sull'uso dei dati di archivio, sia utilizzando solamente dati dell'archivio dell'ESO (per cui nessuno degli autori faceva parte del gruppo di osservatori) o combinando dati di archivio ai dati ottenuti direttamente dagli autori.

Questi numeri evidenziano il contributo dell'ESO alla ricerca astronomica, mentre i pochi risultati chiave mostrati danno un'idea dell'importante lavoro scientifico condotto con i suoi telescopi. Anche se il confronto tra l'ESO e altri osservatori viene complicato dai metodi diversi utilizzati per contare gli articoli, l'ESO rimane l'osservatorio terrestre più produttivo al mondo

Ulteriori Informazioni

Le cifre sono pubblicate nelle statistiche annuali di base sulle pubblicazioni dell'ESO elaborate dalla Biblioteca e Centro informazioni dell'ESO utilizzando la bibliografia dei telescopio dell'ESO (telbib), un database contenente le pubblicazioni che utilizzano dati ESO apparse su riviste con revisione. L'ESO si impegna a identificare tutti i gli articoli su tali riviste che utilizzano i dati ESO e considera telbib essenzialmente completo.

I grafici interattivi di alcune statistiche selezionate sono disponibili online. Questi grafici mostrano l'intero contenuto del database telbib, che contiene informazioni per le pubblicazioni dal 1996 a oggi. Possono essere utilizzati per esplorare molti aspetti della storia delle pubblicazioni, incluso lo sviluppo di articoli scientifici che utilizzano i dati provenienti dagli strumenti dell'ESO e l'uso di dati d'archivio.

ALMA, una struttura internazionale per l'astronomia, è una collaborazione tra l'ESO, la National Science Foundation (NSF) degli Stati Uniti d'America e il National Institutes of Natural Sciences (NINS) del Giappone, in cooperazione con la Repubblica del Cile.

Links

Contatti

Uta Grothkopf
ESO Librarian
Garching bei München, Germany
Tel: +49 89 3200 6280
Email: uta.grothkopf@eso.org 

Bárbara Ferreira
ESO Public Information Officer
Garching bei München, Germany
Tel: +49 89 3200 6670
Email: pio@eso.org

Riguardo all'annuncio

Identificazione:ann20012

Immagini

Il numero di articoli pubblicati utilizzando dati osservativi da diversi osservatori (1996-2019)
Il numero di articoli pubblicati utilizzando dati osservativi da diversi osservatori (1996-2019)