Posizione dei telescopi utilizzati per l'osservazione VLBI a 1,3 mm del quasar 3C 279.

Gli astronomi hanno collegato per la prima volta APEX (Atacama Pathfinder Experiment), in Cile, a SMA (Submillimeter Array) nelle Hawaii, USA, e a SMT (Submillimeter Telescope), in Arizona, USA, per realizzare le osservazioni più dettagliate di sempre del centro di una galassia lontana, il quasar luminoso 3C 279. I telescopi sono stati collegati per mezzo di una tecnica detta VLBI (Very Long Baseline Interferometry). Più grandi sono i telescopi e più nitide sono le immagini prodotte. L'intereferometria permette di combinare molti telescopi come se fossero un unico telescopio grande come la separazione - o "baseline" - tra loro. La distanza tra Cile (APEX) e Hawaii (SMA) è di 9447 km, tra Cile e Arizona (SMT) di 7174 km, mentre tra Arizona e Hawaii di 4627 km.

Crediti:

ESO/L. Calçada

Bookmark and Share

Riguardo l'immagine

Identità:eso1229b
Lingua:it-ch
Tipo:Illustrazione
Data di rilascio:mercoledì 18 luglio 2012 12:00:00
Notizie relative:eso1229
Grandezza:4960 x 3507 px

Riguardo all'oggetto

Nome:Very Long Baseline Interferometry
Tipo:• Unspecified : Technology
• X - APEX
• X - Illustrations

Zoom


Wallpapers

1024x768
111,6 KB
1280x1024
172,8 KB
1600x1200
225,9 KB
1920x1200
276,2 KB
2048x1536
349,1 KB

Vedere anche