Composto delle Galassie Antennae da osservazioni ALMA e Hubble

Le galassie Antennae (anche conosciute come NGC 4038 e 4039) sono un paio di galassie a spirale distorte che si scontrano a circa 70 milioni di anni luce da noi, nella costellazione del Corvo. Questa vista combina osservazioni ALMA, fatte in due diverse lunghezze d'onda durante la fase di prova dell'osservatorio, con visibili osservazioni NASA/ESA Hubble Space Telescope. 

L'immagine dell'Hubble e' la piu' limpida visuale di questo oggetto mai avuta e serve come ultimo riferimento per quanto riguarda la risoluzione. ALMA osserva anche a piu' lunghe lunghezze d'onda e questo rende piu' difficile ottenere immagini limpide. Tuttavia, quando tutta la gamma ALMA sara' completa, la sa visuale sara' dieci volte piu' limpida di quella dell'Hubble.

La maggior parte delle osservazioni prova di ALMA usate per creare questa immagine sono state fatte usando solo 12 antenne insieme - molto di meno di quelle che verranno usate per le osservazioni scientifiche - e anche molto piu' vicine. Entrambi questi fattori fanno di questa immagine solo un test di cio' che si avra' poi. Con la crescita dell'osservatorio, la limpidezza, velocita' e qualita' di queste osservazioni crescera' in modo drammatico quando piu' antenne saranno a disposizione e la gamma crescera' in dimensioni. In ogni caso, questa e' la migliore immagine a lunghezzze d'onda submillimetriche delle Galassie Antennae mai presa e apre una nuova finestra sull'universo submillimetrico.

Mentre la luce visibile - qui rappresentata dal colore blu - rivela le nuove stelle nelle galassie, la vista di ALMA ci mostra anche qualcosa che non puo' essere visto a queste frequenze d'onda: le nuvole di denso gas freddo da cui si formano le stelle. Le osservazioni ALMA - rappresentate qui in rosso, rosa e giallo - sono state fatte a specifiche lunghezze d'onda di luce millimetrica e submillimetrica (ALMA bande 3 e 7), regolate per identificare molecole di carbone monoxide in nuvole di idrogeno dove si formano le stelle, che sarebbero state altrimenti invisibili.

Massiccie concentrazioni di gas si trovano non soltanto nel cuore delle due galassie ma anche nella caotica regione dove esse si scontrano. Qui, la quantita' totale di gas e' di miliardi di volte piu' grande della amssa del sole - una ricca riserva di materiale per le future generazioni di stelle. Osservazioni come queste saranno vitali in aiutarci a capire come collisioni di galassie possono causare la nascita di nuove stelle. Questo e' solo un esempio di come ALMA rivela parti dell'universo che non puo' essere visto con luce visibile e telescopi ad infrarossi.

Crediti:

ALMA (ESO/NAOJ/NRAO). Visible light image: the NASA/ESA Hubble Space Telescope

A proposito dell'immagine

Identificazione:eso1137a
Lingua:it
Tipo:Osservazione
Data di pubblicazione:lunedì 03 ottobre 2011 11:30:00
Notizie relative:eso1137
Dimensione:3375 x 3362 px

A proposito delll'oggetto

Nome:Antennae Galaxies, NGC 4038, NGC 4039
Tipo:• Local Universe : Galaxy : Type : Interacting
• X - Galaxies
Distanza:75 Milione Anni luce
Costellazione:Corvus

Mounted Image

Formati delle immagini

Großes JPEG
3,0 MB

Zoom


Sfondi

1024x768
282,0 KB
1280x1024
455,9 KB
1600x1200
680,1 KB
1920x1200
766,9 KB
2048x1536
1,1 MB

Coordinate

Position (RA):12 1 52.55
Position (Dec):-18° 52' 2.96"

Colori e filtri

BandaLunghezza d'ondaTelescopio
Ottico
B
435 nm Hubble Space Telescope
ACS
Ottico
V
550 nm Hubble Space Telescope
ACS
Infrarosso
I
814 nm Hubble Space Telescope
ACS
Millimetrico
ALMA Band 7
870 μm Atacama Large Millimeter/submillimeter Array
Millimetrico
ALMA band 7
870 μm Atacama Large Millimeter/submillimeter Array
Millimetrico
ALMA Band 7
870 μm Atacama Large Millimeter/submillimeter Array
Millimetrico
ALMA Band 3
2.6 mm Atacama Large Millimeter/submillimeter Array
Millimetrico
ALMA band 3
2.6 mm Atacama Large Millimeter/submillimeter Array

Vedere anche