Il VLT in azione

Il Very Large Telescope (VLT) durante le osservazioni. In questa foto, scattata dalla piattaforma del VLT rivolta a nord-nord/ovest al crepuscolo, sono visibili le quattro unita’ del tescopio (UTs) di 8.2 metri. Da sinistra a destra, Antu, Kueyen, Melipal e Yepun, i nomi Mapuche per i telescopi del gicante VLT. Di fronte alle unita’ ci sono quattro 1.8 metri telescopi ausiliari (ATs), interamente dedicati alla interferometria, una tecnica che permette agli astronomi di osservare dettagli fino a 25 volte piu’ fini che quelli con telescopi individuali. La configurazione dei ATs puo’ essere cambiata spostandoli attraverso la piattaforma tra 30 diverse posizioni di osservazione. Una di queste posizioni e’ visibile in primo piano, coperta da un tampone esagonale. Un raggio di laser rossastro viene lanciato dal UT4 (Yepun) per creare una stella artificiale ad un’altitudine di 90 km nell’atmosfera terrestre. La stella laser guida (LGS) fa parte del sistema Adaptive Optic, che permette agli astronomi di rimuovere gli effetti della turbolenza atmosferica, producendo immagini quasi cosi’ limpide come se il telescopio fosse nello spazio. Il gruppo bluastro di stelle visibile alla destra del raggio del laser e’ l’aperto gruppo delle Pleiades.

Crediti:

ESO/S. Brunier

A proposito dell'immagine

Identificazione:vlt-brunier-nuit
Lingua:it
Tipo:Fotografico
Data di pubblicazione:giovedì 24 febbraio 2011 19:32:52
Dimensione:4134 x 4134 px

A proposito delll'oggetto

Nome:Very Large Telescope
Tipo:• Unspecified : Technology : Observatory : Telescope
• X - Paranal

Mounted Image

Formati delle immagini

JPEG grande
5,6 MB

Zoom


Sfondi

1024x768
387,8 KB
1280x1024
633,1 KB
1600x1200
905,5 KB
1920x1200
1,0 MB
2048x1536
1,4 MB

 

Vedere anche