Una fotografia, molte storie

L'ambasciatore fotografico di ESO, Babak Tafreshi ha catturato una fantastica immagine del cielo sopra l'osservatorio dell'ESO a Paranal, con una grande varietà di oggetti distanti.

Il più evidente di questi è la nebulosa della Carena, l'oggetto di colore rosso che risplende intensamente nel centro dell'immagine. La nebulosa della Carena si trova nella costellazione della Carena, a circa 7500 anni-luce dalla Terra. Questa nube di gas luminoso e polveri è la nebulosa più brillante del cielo e contiene molte delle stelle conosciute più luminose e più massive della Via Lattea, come per esempio Eta Carinae. La nebulosa della Carena è un perfetto banco di prova per gli astronomi per svelare i misteri della nascita e della morte violenta delle stelle massive. Per vedere alcune meravigliose immagini della nebulosa della Carena ottenute recentemente dall'ESO, si vedano eso1208, eso1145 e eso1031.

Sotto la nebulosa della Carena vediamo l'ammasso Pozzo dei Desideri (NGC 3532). Quest'ammasso aperto di stelle giovani è stato chiamato così perché attraverso l'oculare di un telescopio appare come una manciata di monetine d'argento che scintillano sul fondo di un pozzo dei desideri. Più a destra vediamo la nebulosa Lambda Centauri (IC 2944), una nube di idrogeno luminoso e di stelle appena nate che viene chiamata a volte la nebulosa del ''pollo che corre'', per la forma di un uccello che alcuni vedono nella sua regione più luminosa (si veda eso1135). Sopra questa nebulosa e leggermente sulla sinistra troviamo le Pleiadi australi (IC 2632), un ammasso aperto di stelle simile al suo più familiare omonimo nell'emisfero nord. 

In primo piano vediamo tre dei quattro telescopi ausiliari (TA) del Very Large Telescope Interferometer (VLTI). Usando il VLTI, gli TA - o i telescopi da 8 metri di diametro del VLT - possono essere usati simultaneamente come un unico enorme telescopio che può vedere dettagli più fini che sarebbero invisibili con i telescopi impiegati individualmente. Il VLTI è stato usato per una grande varietà di ricerche, tra cui lo studio di dischi circumstellari attorno a stelle giovani e nuclei galattici attivi, uno dei fenomeni più energetici e misteriosi dell'universo.

Link 

Crediti:

ESO/B. Tafreshi (twanight.org)

Riguardo l'immagine

Identificazione:potw1246a
Lingua:it-ch
Tipo:Fotografico
Data di rilascio:lunedì 12 novembre 2012 10:00:00
Grandezza:4000 x 2446 px

Riguardo all'oggetto

Nome:Auxiliary Telescopes, Carina Nebula
Tipo:• X - Paranal

Mounted Image

Formati delle immagini

JPEG grande
5,0 MB

Zoom


Sfondi

1024x768
460,6 KB
1280x1024
798,3 KB
1600x1200
1,1 MB
1920x1200
1,4 MB
2048x1536
1,9 MB

Vedere anche