eso1403it — Foto Comunicato Stampa

Un'anteprima dei tesori nascosti di un telescopio per survey

Immagini della Nebulosa Laguna prese dal VST

22 gennaio 2014

Il telescopio VST (VLT Survey Telescope) all'Osservatorio dell'ESO al Paranal, in Cile, ha catturato questa nuova immagine ricca di dettagli della Nebulosa Laguna. Questa gigantesca nube di gas e polvere sta creando giovani stelle molto luminose e ospita giovani ammassi stellari. L'immagine è solo una piccola parte di una delle undici survey pubbliche del cielo ora in corso con telescopi dell'ESO: tutte insieme forniscono un ampio archivio di dati pubblici che rappresenta un notevole patrimonio per tutta la comunità astronomica mondiale.

La nebulosa Laguna è un oggetto affascinante che si trova a circa 5000 anni luce da noi nella costellazione del Sagittario. Nota anche come Messier 8, è una gigantesca nube grande circa 100 anni luce, dove nuove stelle si formano all'interno dei pennacchi di gas e polvere [1]. Questa nuova immagine da 16 000 pixel di lato proviene dal VST (VLT Survey Telescope), uno dei due telescopi dedicati alle survey all'Osservatorio del Paranal dell'ESO, nel nord del Cile. Una versione ingrandibile dell'immagine permette di esplorare tutti i dettagli più nascosti di questo oggetto suggestivo.

Il VST non è stato puntato di proposito verso la nebulosa Laguna, ma questa fa semplicemente parte di una enorme survey detta VPHAS+ che ha coperto una regione molto più ampia della Via Lattea. VPHAS+ è solo una delle tre survey in luce visibile realizzate con il VST. Queste sono integrate da sei survey infrarosse effettuate con il telescopio VISTA.

Le survey affrontano questioni importanti nell'astronomia moderna, tra cui la natura dell'energia oscura, la ricerca di quasar brillanti nell'Universo primordiale, l'analisi della struttura della Via Lattea e la ricerca al suo interno di oggetti insoliti e nascosti, lo studio dettagliato delle vicine Nubi di Magellano e molto altro. La storia mostra che spesso le survey trovano risultati inaspettati e queste sorprese sono fondamentali per il progresso della ricerca astronomica.

Oltre alle nove survey con VISTA e VST che producono immagini del cielo, sono in corso due altre survey con telescopi dell'ESO. Una, la survey Gaia-ESO, sfrutta il VLT (Very Large Telescope) al Paranal per definire le proprietà di più di 100 000 stelle della Via Lattea, mentre l'altra (PESSTO) segue alcuni oggetti transienti come le supernove utlizzando il telescopio NTT (New Technology Telescope) a La Silla [2].

Alcune di queste survey sono iniziate nel 2010, altre più recentemente, ma i dati di tutte sono resi pubblici e accessibili agli astronomi in tutto il mondo per mezzo dell'archivio dell'ESO [3].

Anche se sono ancora in corso, le survey hanno già permesso molte scoperte. Per ricordarne alcune: i nuovi ammassi stellari della survey VVV (eso1128, eso1141), la miglior mappa finora della zona centrale della Via Lattea (eso1242, eso1339), un'immagine profonda del cielo nella banda infrarossa (eso1213) e, molto recentemente, alcuni dei quasar più distanti scoperti finora (dalla survey VIKING effettuata con VISTA).

Le survey pubbliche dell'ESO continueranno per molti anni e il loro valore di patrimonio astronomico per la comunità durerà per decenni.

Note

[1] L'ESO ha prodotto splendide vedute di questo oggetto - in particolare un'enorme immagine, da 370 megapixel, all'interno del progetto GigaGalaxy Zoom (eso0936) - oltre a una visione completamente diversa ottenuta dalla survey VVV con VISTA (Visible and Infrared Survey Telescope for Astronomy), che ha esplorato i misteri della Laguna nell'infrarosso (eso1101).

[2] Ulteriori informazioni sulle undici survey sono disponibili qui e una descrizione completa del loro stato attuale e dei risultati ottenuti è fornita in una sezione apposita dell'ultimo numero del Messenger dell'ESO.

[3] È disponibile inoltre una sinopsi dei dati rilasciati dagli undici progetti delle survey dell'ESO.

Ulteriori Informazioni

L'ESO (European Southern Observatory, o Osservatorio Australe Europeo) è la principale organizzazione intergovernativa di Astronomia in Europa e l'osservatorio astronomico più produttivo al mondo. È sostenuto da 15 paesi: Austria, Belgio, Brasile, Danimarca, Finlandia, Francia, Germania, Gran Bretagna, Italia, Olanda, Portogallo, Repubblica Ceca, Spagna, Svezia, e Svizzera. L'ESO svolge un ambizioso programma che si concentra sulla progettazione, costruzione e gestione di potenti strumenti astronomici da terra che consentano agli astronomi di realizzare importanti scoperte scientifiche. L'ESO ha anche un ruolo di punta nel promuovere e organizzare la cooperazione nella ricerca astronomica. L'ESO gestisce tre siti osservativi unici al mondo in Cile: La Silla, Paranal e Chajnantor. Sul Paranal, l'ESO gestisce il Very Large Telescope, osservatorio astronomico d'avanguardia nella banda visibile e due telescopi per survey. VISTA, il più grande telescopio per survey al mondo, lavora nella banda infrarossa mentre il VST (VLT Survey Telescope) è il più grande telescopio progettato appositamente per produrre survey del cielo in luce visibile. L'ESO è il partner europeo di un telescopio astronomico di concetto rivoluzionario, ALMA, il più grande progetto astronomico esistente. L'ESO al momento sta progettando l'European Extremely Large Telescope o E-ELT (significa Telescopio Europeo Estremamente Grande), un telescopio da 39 metri che opera nell'ottico e infrarosso vicino e che diventerà "il più grande occhio del mondo rivolto al cielo".

La traduzione dall'inglese dei comunicati stampa dell'ESO è un servizio dalla Rete di Divulgazione Scientifica dell'ESO (ESON: ESO Science Outreach Network) composta da ricercatori e divulgatori scientifici da tutti gli Stati Membri dell'ESO e altri paesi. Il nodo italiano della rete ESON è gestito da Anna Wolter.

Links

Contatti

Anna Wolter
INAF-Osservatorio Astronomico di Brera
Milano, ITALY
Tel.: +39 02 72320321
E-mail: anna.wolter@brera.inaf.it

Richard Hook
ESO Public Information Officer
Garching bei München, Germany
Tel.: +49 89 3200 6655
Cell.: +49 151 1537 3591
E-mail: rhook@eso.org

Questa è una traduzione del Comunicato Stampa dell'ESO eso1403.

Sul Comunicato Stampa

Comunicato Stampa N":eso1403it
Nome:Lagoon Nebula, Messier 8
Tipo:• Milky Way : Nebula : Type : Star Formation
• X - Nebulae
Facility:VLT Survey Telescope

Immagini

mmagini della Nebulosa Laguna prese dal VST
mmagini della Nebulosa Laguna prese dal VST
La regione di formazione stellare Messier 8 nella costellazione del Sagittario
La regione di formazione stellare Messier 8 nella costellazione del Sagittario
Panoramica della Nebulosa Laguna
Panoramica della Nebulosa Laguna
Estratti dell'immagine VST della Nebulosa Laguna
Estratti dell'immagine VST della Nebulosa Laguna

Video

Zoom sulla nuova immagine della Nebulosa Laguna dal VST
Zoom sulla nuova immagine della Nebulosa Laguna dal VST
Panoramica dell'immagine della Nebulosa Laguna ottenuta dal VST
Panoramica dell'immagine della Nebulosa Laguna ottenuta dal VST

Vedere anche