Immagine della settimana 2012

Subscribe to receive news from ESO in your language!
potw1233 — Immagine della settimana
Orion Watching Over ALMA
13 Agosto 2012: Standing watch over the antennas of the Atacama Large Millimeter/submillimeter Array (ALMA), Orion, the Hunter, shines high in the Chilean night sky. With its distinctive hourglass shape and the three bright stars of Orion’s Belt in the centre, the constellation is easily recognisable. Taken from the southern hemisphere, this image shows Orion’s sword above the Belt. The sword is home to one of the most stunning features of the sky — the Orion Nebula — which appears as the middle “star” in the sword, its fuzzy nebulosity visible to the naked eye under good conditions. The three ALMA antennas visible in the image represent only a small part of the complete ALMA array, which has a total of 66 antennas. ALMA combines the signals from its antennas, separated over distances of up to 16 kilometres, to form a single giant telescope, using a technique called interferometry. While construction is not ...
potw1232 — Immagine della settimana
From a Dirt Track to the World’s Leading Observatory
06 Agosto 2012: ESO turns fifty this year, and to celebrate this important anniversary, we are showing you glimpses into our history. Once a month during 2012, a special Then and Now comparison Picture of the Week shows how things have changed over the decades at the La Silla and Paranal Observatory sites, the ESO offices in Santiago de Chile, and the Headquarters in Garching bei München, Germany. This pair of pictures shows a view from the entrance of the Paranal Observatory site in northern Chile, looking towards the summit of Cerro Paranal, as seen in 1987 and in the present day. The Cerro Paranal region was first scouted out as a possible site for the future Very Large Telescope (VLT) in 1983 by a team including ESO’s Director General at that time, Lodewijk Woltjer (see The Messenger, No. 64, pp 5–8 for more information). In 1987 a dirt road to the summit ...
potw1231 — Immagine della settimana
Red Cocoon Harbours Young Stars
30 Luglio 2012: On Earth, cocoons are associated with new life. There are “cocoons” in space too, but, rather than protecting pupae as they transform into moths, they are the birthplaces of new stars. The red cloud seen in this image, taken with the EFOSC2 instrument on ESO’s New Technology Telescope, is a perfect example of one of these star-forming regions. This is a view of a cloud called RCW 88, which is located about ten thousand light-years away and is about nine light-years across. It is not made of silk, like a moth’s cocoon, but of glowing hydrogen gas that surrounds the recently formed stars. The new stars form from clouds of this hydrogen gas as they collapse under their own gravity. Some of the more developed stars, already shining brightly, can even be seen peering through the cloud. These hot young stars are very energetic and emit large amounts of ultraviolet ...
potw1230-it-ch — Immagine della settimana
Il campo base Paranal dall'alto
23 Luglio 2012: Guardando giu' dalla cima del Cerro Paranal, nel deserto di Atacama, dove si trova l'ESO Very Large Telescope, il campo base dell'osservatorio si distende al di sotto. La Paranal Residencia, un paradiso per coloro che lavorano sulla montagna, si puo' osservare al centro con una cupola sul suo tetto. Alla sinistra della Residencia, dall'altro lato della strada, si trova la palestra del campo base e, alla sua sinistra, il Mirror Maintenance Building (MMB), dove i larghi specchi del VLT vengono periodicamente puliti e ricoperti. Dietro al MMB si trova la centrale elettrica del luogo, e, piu' avanti a sinistra, l'edificio dell'officina meccanica. Lo Star Track, un sentiero che va dalla Residencia alla cima, termina al lato della montagna in primo piano. Il sole era tramontato solo un quarto d'ora prima che questa fotografia fosse scattata, lasciando il campo base toccato da una bellissima luce arancio. Questo crepuscolo crea un'ombra gentile che danno alle colline una grande ...
potw1229 — Immagine della settimana
An ALMA Antenna on the Move
16 Luglio 2012: This photograph shows one of the 12-metre-diameter European antennas of the Atacama Large Millimeter/submillimeter Array (ALMA) being moved at the project’s Operations Support Facility. Since this photograph was taken, this antenna, and others like it, have been put into operation as ALMA has begun scientific observations with a partial array (see eso1137). Most recently, the Call for Proposals for ALMA’s next phase of observations closed on Thursday 12 July. Over 1100 proposals were received from astronomers around the world. ALMA makes its observations on the Chajnantor plateau at an altitude of 5000 metres. Once construction is completed, ALMA will have an array of 66 high-precision 12-metre- and 7-metre-diameter antennas, spread over distances of up to 16 kilometres, working together as a single telescope at wavelengths of 0.32 to 3.6 millimetres. More than half of the 66 antennas are already on Chajnantor (see ann12035). Twenty-five ALMA antennas are being provided by ...
potw1228 — Immagine della settimana
The Cat's Paw Remastered
09 Luglio 2012: The Cat’s Paw Nebula is revisited in a combination of exposures from the MPG/ESO 2.2-metre telescope and expert amateur astronomers Robert Gendler and Ryan M. Hannahoe. The distinctive shape of the nebula is revealed in reddish puffy clouds of glowing gas against a dark sky dotted with stars. The image was made by combining existing observations from the 2.2-metre MPG/ESO telescope of the La Silla Observatory in Chile (see ESO Photo Release eso1003) with 60 hours of exposures on a 0.4-metre telescope taken by Gendler and Hannahoe. The resolution of the existing 2.2-metre MPG/ESO telescope observations was combined (by using their “luminance” or brightness) with the colour information from Gendler and Hannahoe’s observations to produce a beautiful combination of data from amateur and professional telescopes. For example, the additional colour information brings out the faint blue nebulosity in the central region, which is not seen in the original ESO image, while ...
potw1227-it-ch — Immagine della settimana
Un Oasi per gli Astronomi — La Residencia ESO nel Passato e nel Presente
02 Luglio 2012: L'ESO compie cinquant'anni quest'anno, e per celebrare questo importante anniversario, vi mostreremo scorci della nostra storia. Una volta al mese per tutto il 2012, un'Immagine della Settimana (Picture of the Week) speciale, della serie "Passato e Presente" (Then and Now) mostra come le cose sono cambiate nei decenni nei siti della Silla e di Paranal, negli uffici dell'ESO a Santiago del Cile e nel quartier generale dell'ESO a Garching bei München, Germania. Da Febbraio 2001 (vedi eso0205), La Residencia sul Paranal ha fornito un alloggio per le persone che lavorano nella sede ESO sul Cerro Paranal nel deserto cileno di Atacama, anche casa del Very Large Telescope ESO (VLT). Questo mese, le nostre fotografie  "Passato al Presente" -- entrambe scattate dall'ambasciatore fotografo Gerhard Hüdepohl -- ci danno una vista unica di come questa oasi nel deserto sia stata costruita. La foto storica mostra la Residencia in costruzione alla fine del 2000. ...
potw1226-it-ch — Immagine della settimana
Marte, 2099?
25 Giugno 2012: Una fredda oscura notte su Marte, nel mezzo di un arido deserto una strada illuminata da luci artificiali serpeggia verso un solitario avamposto umano sulla cima di un antica montagna. O almeno, questo è quello che un fan di fantascienza potrebbe pensare di questa spettrale vista. La fotografia in effetti mostra l'osservatorio ESO situato sul Cerro Paranal, casa del Very Large Telescope (VLT), sulla Terra. Tuttavia, è facile immaginarlo come la futura vista che potremmo avere su Marte, forse alla fine del secolo. Ed è per questo che Julien Girard, che ha scattato questa foto, l'ha intitolata "mars 2099". Situato a 2600 metri di altitudine, l'osservatorio Paranal si trova in uno dei posti più aridi della Terra, il deserto cileno di Atacama. Il paesaggio è così marziano, che infatti L'European Space Agency(ESA) e la NASA testano i loro rover marziani in questa regione. Per esempio, un team ESA ha recentemente ...
potw1225-it-ch — Immagine della settimana
Il laser di Yepun e le Nubi di Magellano
18 Giugno 2012: Uno dei maggiori nemici dell'astronomo è l'atmosfera terrestre, che fa in modo che gli oggetti nel cosmo appaiano sfocati quando osservati da telescopi con base a terra. Per contrastare ciò, gli astronomi usano una tecnica chiamata ottica adattiva, nella quale specchi mobili controllati da un computer sono aggiustati e spostati centinaia di volte al secondo per correggere le distorsioni create dall'atmosfera. Questa spettacolare immagine mostra Yepun [1], la quarta Unità Telescopica del Very Large Telescope, mentre manda un potente fascio laser verso il cielo. Questo fascio crea un punto luminoso -- una stella artificiale -- nell'atmosfera terrestre eccitando gli strati di atomi di sodio posti ad un altitudine di 90 km. Questa Laser Guide Star (LGS) è parte del sistema ottico adattabile del VLT. La luce di ritorno dalla stella artificiale è usata come punto di riferimento per variare la posizione degli specchio mobili e  rimuovere gli effetti della deformazione ...
potw1224-it-ch — Immagine della settimana
La via Lattea in cascata
11 Giugno 2012: Molti scatti astronomici catturano la bellezza mozzafiato del cielo, e questo non fa eccezione. Comunque, in questo panorama c'è qualcosa di inusuale. Dietro al Very Large Telescope ESO (VLT), due flussi di stelle sembrano scendere come una cascata o, anche, salire al cielo come delle colonne di fumo. Questo perchè questa foto panoramica cattura l'intera cupola del cielo, dallo zenith all'orizzonte a 360 gradi. Questi due flussi sono a dire il vero parte di una sola fascia, facente parte della nostra galassia, la via Lattea che attraversa il cielo da orizzonte a orizzonte. Mentre "scavalca" il cielo, sembra diffondersi per tutta la lunghezza del lato superiore della foto, a causa della distorsione che è stata necessaria per  comprimere la cupola del cielo in un immagine piatta e rettangolare. Per comprendere questa immagine, immaginate che il lato sinistro sia attaccato al lato destro, creando un cerchio attorno a voi, e il ...
potw1223-it-ch — Immagine della settimana
Le risorse informatiche all'ESO durante gli anni — L'incredibile progresso della tecnologia
04 Giugno 2012: L'ESO compie cinquant'anni quest'anno, e per celebrare questo importante anniversario, vi mostreremo scorci della nostra storia. Una volta al mese per tutto il 2012, un'Immagine della Settimana (Picture of the Week) speciale, della serie "Passato e Presente" (Then and Now) mostra come le cose sono cambiate nei decenni nei siti della Silla e di Paranal, negli uffici dell'ESO a Santiago del Cile e nel quartier generale dell'ESO a Garching bei München, Germania. La nostra coppia di fotografie questo mese mostra come le risorse informatiche a disposizione dell'ESO siano cambiate profondamente durante gli anni. Entrambe le fotografie mostrano l'astronomo austriaco Rudi Albrecht di fronte alle unità informatiche ESO, ma in due giorni separati da decenni. Nell'immagine storica, scattata nel 1974 negli uffici ESO a Santiago del Chile, è possibile vedere Albrecht, penna in mano, chino sui codici di fronte a un telescrivente. Stava lavorando ad un software per lo scanner spettrico montato ...
potw1222-it-ch — Immagine della settimana
La Via Lattea Australe Sopra ALMA
28 Maggio 2012: L'ambasciatore fotografo ESO Babak Tafreshi ha scattato questa impressionante foto delle antenne del Atacama Large Millimeter/submillimeter Array (ALMA), rivolte allo splendore della via Lattea. La ricchezza del cielo in questa immagine dimostra le superlative condizioni per l'osservazione del cielo notturno sull'altopiano ad oltre 5000 metri d'altezza del Chajnantor, nella regione di Atacama in Cile. La visuale mostra la costellazione di Carina e della Vela. Le scure ed evanescenti nubi della via Lattea occupano il cielo in diagonale dall'angolo sinistro all'angolo destro dell'immagine. La stella arancione e brillante in alto a sinistra è chiamata Suhail, nella costellazione della Vela, mentre la stella simile nella parte centrale è Avior, nella costellazione di Carina. Delle tre stelle blu brillante poste fra loro, le due a destra appartengono alla costellazione Vela, e l'altra a Carina. Ed esattamente al centro, sotto queste tre stelle è chiaramente visibile il bagliore rosato della nebulosa Carina (eso1208). ESO, ...
potw1221-it-ch — Immagine della settimana
Penitenti di ghiaccio al chiaro di luna sul Chajnantor
21 Maggio 2012: Babak Tafreshi, uno degli ambasciatori fotografi ESO, ha catturato questo curioso fenomento sull'altopiano del Chajnantor, casa del Atacama Large Millimeter/Submillimeter Array (ALMA). Queste curiose formazioni di ghiaccio e neve sono conosciute come"i penitenti" sono illuminate dalla luce della luna, visibile sulla destra della fotografia. Sulla sinistra, alte nel cielo si possono vedere la Grande e la Piccola Nube di Magellano, mentre la rossastra Carina Nebula può essere vista a sinistra appena sopra l'orizzonte. I penitenti sono meraviglie naturali che si possono trovare in regioni con grandi altitudini, come le Ande cilene, che in media superano i 4000 metri sul livello del mare. I penitenti sono sottili punte di ghiaccio o neve indurita, solitamente si formano in grossi gruppi, e puntano al Sole. Raggiungono altezze che variano da pochi centimetri, ricordando l'erba bassa, a cinque metri, dando l'impressione di una foresta di ghiaccio in mezzo al deserto. I dettagli precisi del ...
potw1220-it-ch — Immagine della settimana
Preparando il VLT per immagini ancora più nitide
14 Maggio 2012: Questa immagine mostra una delle unità Telescopiche (UT4) del Very Large Telescope (VLT) di proprietà ESO, tenuta momentaneamente "prigioniera" dagli ingegneri ESO. Circondata temporaneamente da una gabbia di impalcature, nell'ambito dei preparativi per il nuovo strumento Adaptive Optics (AOF). Questo progetto convertirà l'UT4 in un telescopio completamente adattabile. L'AOF correggerà la sfocatura data dall'atmosfera della Terra e permetterà agli strumenti HAWK-I e MUSE di ottenere immagini molto più nitide. Molti nuovi componenti son stati aggiunti al UT4 oltre l'AOF, e fra questi si trova il Deformable Secondary Mirror (DSM), uno specchio da 1.1 metri di diametro ma da solo 2 millimetri di spessore. Questo specchio è abbastanza sottile da essere deformato più facilmente da oltre un migliaio di azionatori per più di mille volte al secondo, al fine di minimizzare le distorsioni date dall'atmosfera terrestre. Il DSM è il più grande specchio adattabile prodotto fino adesso (ann12015). Un altro elemento vitale ...
potw1219-it-ch — Immagine della settimana
Tre telescopi molto differenti a La Silla
07 Maggio 2012: L'ESO compie cinquant'anni quest'anno, e per celebrare questo importante anniversario, vi mostreremo scorci della nostra storia. Una volta al mese per tutto il 2012, un'Immagine della Settimana (Picture of the Week) speciale, della serie "Passato e Presente" (Then and Now) mostra come le cose sono cambiate nei decenni nei siti della Silla e di Paranal, negli uffici dell'ESO a Santiago del Cile e nel quartier generale dell'ESO a Garching bei München, Germania. Queste due fotografie sono state scattate sul picco più alto del La Silla, ad un altitudine di 2400 metri ai confini del deserto cileno di Atacama. L'osservatorio La Silla è stato il primo di proprietà ESO. La foto storica, scattata nel 1975, mostra alcuni dei camion e dei mezzi usati per la costruzione della cupola del telescopio da 3.6 metri ESO, già in costruzione alle spalle del fotografo. Sulla sinistra si vedono le cisterne d'acqua del sito. Nella fotografia ...
potw1218-it-ch — Immagine della settimana
Sole, Luna e Telescopi sopra al Deserto
30 Aprile 2012: La bellezza da altro mondo del deserto cileno di Atacama, casa del Very Large Telescope (VLT) di proprietà ESO, si snoda per tutto l'orizzonte in questa foto panoramica. Sul Cerro Paranal, il picco più alto al centro di questa immagine, si trovano le quattro enormi unità del VLT, ognuna delle quali è dotata di uno specchio da 8.2 metri. Sul picco del Cerro Paranal, sulla sinistra, si trova il telescopio VISTA. Questo telescopio da 4.1 metri scruta il cielo alla ricerca di obbiettivi interessanti che saranno poi studiati nel dettagli dal VLT e dagli altri telescopi di terra. La regione offre le migliori condizioni per quanto riguarda l'osservazione del cielo notturno. Sulla destra di questa panoramica da 360 gradi, il Sole sta tramontando sull' Oceano Pacifico, lanciando lunghe ombre sul paesaggio montuoso. Sulla sinistra la Luna risplende del cielo. Presto l'osservazione del cielo notturno comincerà. Questa fantastica foto panoramica è ...
potw1217-it-ch — Immagine della settimana
La Luna e l'Arco della via Lattea
23 Aprile 2012: L'ambasciatore fotografo ESO Stèphane Guisard ha catturato questo panaroma mozzafiato dal sito dell'ALMA, l'Atacama Millimeter/Submillimeter Array nelle ande Cilene. L'altopiano a 5000 metri d'altezza e dalla condizione climatica estremamente secca offre il sito perfetto per questo telescopio, la cui utilità è di studiare la luce proveniente dall'Universo in onde millimetriche e submillimetriche. Le numerose parabole giganti dominano il centro dell'immagine. Quando ALMA sarà completato, avrà ben 54 di queste parabole dal diametro di 12 metri. Sopra la schiera di parabole l'arco formato dalla via Lattea agisce da splendente sfondo. Quando la foto panoramica è stata scattata, la luna stava costeggiando l'arco formato dalla via Lattea, irradiando le parabole di un lugubre bagliore. Le Nubi di Magellano Grande e Piccola, le più grandi delle galassie nane orbitanti la via Lattea, appaiono come due chiazze luminose nel cielo. Una meteora molto luminosa sta passando accando alla Nube di Magellano Piccola. ALMA, una ...
potw1216-it-ch — Immagine della settimana
APEX, la sentinella sul Chajnantor
16 Aprile 2012: Il telescopio Atacama Pathfinder Experiment (APEX) osserva il cielo durante una notte illuminata dalla luce lunare sul Chajnantor, uno degli osservatori situati più in alto ed a una condizione atmosferica secchissima. Tesori astronomici riempiono il cielo sopra il telescopio, testimonianza delle eccellenti condizioni offerte da questo sito nella regione di Atacama, in Cile. Una delle luminose stelle sulla sinistra è parte della coda della costellazione dello Scorpius (Scorpione). Il "pungiglione" dello scorpione è rappresentato da due stelle brillanti e particolarmente vicine fra loro, attraverso il cielo e somigliante a una striscia di nuvole luminose  si vede la via Lattea. In mezzo alla costellazione dello Scorpione e, sulla destra, del Sagittario, si può vedere un raggruppamento di stelle. Questo è chiamato Messier 7, detto anche Gruppo di Ptolemy. Sotto e leggermente a destra di Messier 7 si trova il gruppo di Butterfly, Messier 6. Più a destra, più in alto, proprio ...
potw1215-it-ch — Immagine della settimana
Attorno al Chajnantor — Un panorama da 360 gradi
09 Aprile 2012: Nonostante Cerro Chico raggiunga un altitudine di 5300 metri sul livello del mare, è solo una piccola montagna nel magnifico massiccio delle Ande. Infatti il suo nome significa semplicemente "piccola montagna" in Spagnolo. Comunque, a causa della sua posizione sull'altopiano del Chajnantor, la cima del Cerro Chico offre un punto panoramico eccellente e relativamente facile da raggiungere. Questa foto panoramica a 360 gradi ha il fulcro a Nord-Est, dove è possibile vedere i vulcani più alti -- gran parte dei quali raggiunge l'altitudine di 5500 metri -- Al centro dell'inquadratura si trova il Cerro Chajnantor, a destra sull'altopiano si trova il telescopio Atacama Pathfinder Experiment (APEX), con alle spalle il Cerro Chascon. Più a destra, in direzione Sud-Est l'altopiano del Chajnantor è quasi del tutto visibile. In aggiunta al telescopio APEX, tre telescopi del complesso ALMA (Atacama LArge Millimeter/Submillimeter Array) sono visibili a destra. Ne sono stati aggiunti molti altri ...
potw1214-it-ch — Immagine della settimana
La Silla, La prima casa per i telescopi ESO -- Passato e Presente
02 Aprile 2012: L'ESO compie cinquant'anni quest'anno, e per celebrare questo importante anniversario, vi mostreremo scorci della nostra storia. Una volta al mese per tutto il 2012, un'Immagine della Settimana (Picture of the Week) speciale, della serie "Passato e Presente" (Then and Now) mostra come le cose sono cambiate nei decenni nei siti della Silla e di Paranal, negli uffici dell'ESO a Santiago del Cile e nel quartier generale dell'ESO a Garching bei München, Germania. L'immagine storica è stata scattata attorno agli anni '70 dai dormitori de La Silla, situati più in basso sulla montagna delle cupole dei telescopi. La foto guarda al punto più alto della montagna, dalla sinistra. La struttura metallica visibile accanto al picco non è un telescopio, ma una cisterna d'acqua per il sito. La cupola bianca in centro all'immagine appartiene al telescopio Schmidt da 1 metro, che ha cominciato a lavorare nel Febbraio 1972. Sull'estrema destra dell'immagine si vede ...
Risultati 21 a 40 di 53
Mandateci i vostri commenti!
Subscribe to receive news from ESO in your language