ann16035-it — Annuncio

ALMA Sounds, un progetto interattivo alla ricerca di un linguaggio cosmico comune

17 Giugno 2016

ALMA Sounds, un progetto che unisce artisti e astronomi alla ricerca di un linguaggio comune, ha inaugurato un nuovo sito web interattivo.

Alla fine del 2015, ALMA (Atacama Large Millimeter/submillimeter Array) e il Dipartimento di Astronomia dell'Università del Cile, in collaborazione con Sónar+D e la Corporación Chilena de Video, invitò musicisti e artisti a lavorare con suoni creati dalle osservazioni ottenute dal più potente radio telescopio del mondo.

“La banca dei suoni di ALMA è fatta da una serie di colpi di tamburo creati partendo dallo schema sonoro degli spettri elettomagnetici della nebulosa di Orione”, spiega l'astronomo Antonio Hales. “Le righe di emissione delle molecole presenti nella nebulosa di Orione sono state trasformate in note musicali, trasportando g;o 'accordi' del cielo in accordi sonore. La banca del suono è, come suggerisce il nome stesso, una libreria digitale di suoni a disposizione della comunità musicale.”

Il progetto ALMA Sounds sarà presente anche alla fiera dell'innovazione e della tecnologia che si svolge in parallelo con il festival Sónar+D nella Fira de Montjuic a Barcelona, in Spagna dal 6 al 18 Giugno 2016. Il progetto avrà un suo stand con strumenti digitali a pressione, con interfacce MIDI per permettere al pubblico di interagire direttamente con la banca del suono cosmico di ALMA Sounds, mentre immagini e video verranno proiettati su grandi schermi. Il collettivo cileno Trimex presenterà anche una rappresentazione artistica dei pianeti nel Sistema Solare.

Venerdì 17 Giugno alle 16:30 CEST si terrà una tavola rotonda condotta dal curatore del progetto, Enrique Rivera, con la partecipazione di Antonio Hales, astronomo di ALMA e Mónica Bello, la responsabile per le relazioni tra scienza e arte al CERN (European Organization for Nuclear Research). La discussione verterà su tematiche del tipo: quali incentivi esistono per inserire gli artisti negli istituti scientifici oppure come l'interazione tra artisti e scienziati cambia quando questi si conoscono meglio.

Altre informazioni

L'iniziativa ALMA Sounds nacque durante il Santiago SonarSound festival tenutosi il 5 Dicembre 2015 nell'ex aeroporto Los Cerillos di Santiago. Dopo l'evento, i musicisti continuarono a usare la piattaforma online di ALMA Sounds, che al momento conta più di 3200 utenti registrati che hanno usato questi suoni per creare le loro melodie personali, molte delle quali poi condivise sulla stessa piattaforma. Inoltre, il DJ Luciano ha recentemente lanciato un disco in vinile che include alcune di queste canzoni.

ALMA, osservatorio internazionale è partnership dell'ESO, dell'NSF (U.S. National Science Foundation) e dell'NINS (National Institutes of Natural Sciences) del Giapponese in cooperazione con la Repubblica del Cile.

Links

Contatti

Richard Hook
ESO Public Information Officer
Garching bei München, Germany
Tel: +49 89 3200 6655
Cell: +49 151 1537 3591
Email: rhook@eso.org

A proposito dell'annuncio

Identificazione:ann16035

Immagini

ALMA Sounds: incontro di artisti e astronomi per creare un linguaggio comune
ALMA Sounds: incontro di artisti e astronomi per creare un linguaggio comune
Le antenne di ALMA raggruppate insieme nel paesaggio desolato del deserto Atacama in Cile
Le antenne di ALMA raggruppate insieme nel paesaggio desolato del deserto Atacama in Cile

Video

I suoni di ALMA
I suoni di ALMA