eso1728it — Comunicato Stampa Organizzazione

Xavier Barcons inizia il suo mandato come Direttore Generale

01 Settembre 2017

Il 1 settembre 2017 Xavier Barcons è divenuto l'ottavo Direttore Generale dell'ESO, dopo Tim de Zeeuw, in carica dal 2007. Barcons inizia il suo mandato in un momento esaltante per l'ESO: la costruzione del telescopio ELT (Extremely Large Telescope) continua a ritmo spedito. La prima luce è prevista per il 2024.

Il nuovo Direttore Generale dell'ESO Xavier Barcons vanta una grande esperienza sia nel mondo accademico che nelle organizzazioni internazionali. Ha lavorato per l'ESO per più di 10 anni, ricoprendo diverse cariche, tra cui quella di Presidente del Consiglio dell'ESO nel periodo 2012-2014. Ha contribuito in modo significativo a molti dei principali progetti dell'ESO, come, per esempio, ALMA (Atacama Large Millimeter/submillimeter Array) e ELT (Extremely Large Telescope), approvato durante il periodo in cui era Presidente del Consiglio dell'ESO.

Durante il suo mandato, Xavier Barcons intende continuare a impegnarsi verso l'obiettivo finale dell'ESO, quello di consentire entusiasmanti scoperte scientifiche agli astronomi degli Stati Membri, confidando nel fatto che l'ESO sia pronto alle sfide tecnologiche e osservative del futuro.

"L'astronomia è una delle scienze più vivaci, con obiettivi che mutano ogni giorno", commenta Barcons. "L'ESO è un'organizzazione unica nel mondo astronomico e ben attrezzata per rispondere ai cambiamenti."

Dal momento che l'ESO gestisce o supporta decine di telescopi con numerosi strumenti, il nuovo Direttore Generale prevede di mantenere il supporto a La Silla, Paranal, APEX e ALMA, anche durante la costruzione dell'ELT.

"Desidero ringraziare Tim de Zeeuw e tutto il personale dell'ESO per aver contribuito a portare l'ESO nella posizione consolidata di osservatorio da terra più produttivo al mondo," ha dichiarato Xavier Barcons. "Sono onorato di assumere questo incarico, e mi rendo conto che questo è un cambiamento importante nella mia vita. Non vedo l'ora di assumere la responsabilità di Direttore Generale e di rispondere alle sfide che ciò rappresenta".

E poi continua: "Ci concentreremo nel costruire e consegnare l'ELT, che sarà il più grande telescopio ottico al mondo, e manterremo operativi e aggiornati i siti di La Silla-Paranal e di ALMA, i nostri quotidiani cavalli di battaglia, per assicurare di poterci mantenere all'avanguardia delle strutture astronomiche mondiali. Ci aspettiamo osservazioni multifrequenza sempre più spettacolari a mano a mano che continuiamo a spingere i confini tecnologici con i telescopi presenti e futuri, qui all'ESO."

Il nuovo Direttore Generale dà la sua visione dell'ESO e spiega la sua posizione nell'ultima puntata di ESOcast, mentre scrive dell'importanza dell'ESO come osservatorio a diverse lunghezze d'onda nell'ESOblog.

Ulteriori Informazioni

L'ESO (European Southern Observatory, o Osservatorio Australe Europeo) è la principale organizzazione intergovernativa di Astronomia in Europa e l'osservatorio astronomico più produttivo al mondo. È sostenuto da 16 paesi: Austria, Belgio, Brasile, Danimarca, Finlandia, Francia, Germania, Italia, Paesi Bassi, Polonia, Portogallo, Regno Unito, Repubblica Ceca, Spagna, Svezia, e Svizzera, oltre al paese che ospita l'ESO, il Cile. L'ESO svolge un ambizioso programma che si concentra sulla progettazione, costruzione e gestione di potenti strumenti astronomici da terra che consentano agli astronomi di realizzare importanti scoperte scientifiche. L'ESO ha anche un ruolo di punta nel promuovere e organizzare la cooperazione nella ricerca astronomica. L'ESO gestisce tre siti osservativi unici al mondo in Cile: La Silla, Paranal e Chajnantor. Sul Paranal, l'ESO gestisce il Very Large Telescope, osservatorio astronomico d'avanguardia nella banda visibile e due telescopi per survey. VISTA, il più grande telescopio per survey al mondo, lavora nella banda infrarossa mentre il VST (VLT Survey Telescope) è il più grande telescopio progettato appositamente per produrre survey del cielo in luce visibile. L'ESO è il partner principale di ALMA, il più grande progetto astronomico esistente. E sul Cerro Armazones, vicino al Paranal, l'ESO sta costruendo l'Extremely Large Telescope o ELT (significa Telescopio Estremamente Grande), un telescopio da 39 metri che diventerà "il più grande occhio del mondo rivolto al cielo".

La traduzione dall'inglese dei comunicati stampa dell'ESO è un servizio dalla Rete di Divulgazione Scientifica dell'ESO (ESON: ESO Science Outreach Network) composta da ricercatori e divulgatori scientifici da tutti gli Stati Membri dell'ESO e altri paesi. Il nodo italiano della rete ESON è gestito da Anna Wolter.

Links

Contatti

Anna Wolter
INAF - Osservatorio Astronomico di Brera
Milano, ITALY
Tel.: +39-02-72320321
E-mail: anna.wolter@brera.inaf.it

Lars Lindberg Christensen
Head of ESO ePOD
Garching bei München, Germany
Tel.: +49 89 3200 6761
Cell.: +49 173 3872 621
E-mail: lars@eso.org

Connect with ESO on social media

Questa è una traduzione del Comunicato Stampa dell'ESO eso1728.

Sul Comunicato Stampa

Comunicato Stampa N":eso1728it
Nome:ESO Director General
Tipo:Unspecified : People : Scientist

Immagini

Xavier Barcons inizia il suo mandato come Direttore Generale
Xavier Barcons inizia il suo mandato come Direttore Generale

Video

ESOcast 125: Botta e risposta con il nuovo Direttore Generale dell'ESO Xavier Barcons che inizia il suo mandato
ESOcast 125: Botta e risposta con il nuovo Direttore Generale dell'ESO Xavier Barcons che inizia il suo mandato

Vedere anche