ALMA scruta i cuori delle culle stellari

Con le loro spettacolari braccia brillanti, le grandi galassie spirali sembrano accaparrarsi tutta l’attenzione - ma NGC 6822, una galassia irregolare barrata nana è la prova che le spirali regolari non hanno il monopolio della bellezza galattica. Anche chiamata la galassia di Barnard, NGC 6882 si trova nella costellazione del Sagittario a una distanza di  appena 1,6 milione di anni-luce ed è piena di ricche regioni di formazione stellare.

Questa nuova immagine è composta di vecchie osservazioni fatte con il Wide Field Imager montato sul telescopio di 2,2 metri MPG/ESO all’osservatorio La Silla di ESO e di nuove osservazioni raccolte da ALMA (Atacama Large Millimeter/submillimeter Array). Le zone osservate da ALMA sono evidenziate in quest’immagine e possono essere viste in dettaglio qui.

Le osservazioni di ALMA rivelano la struttura delle nube di formazione stellare con una risoluzione mai raggiunta. Le osservazioni nella nostra galassia hanno mostrato che le stelle si formano nei centri densi di nubi giganti di gas idrogeno molecolare, gli unici posti dove il gas può essere abbastanza freddo per collassare sotto la propria gravità. Queste condizioni favoriscono anche la formazione di altre molecole, come il monossido di carbonio, un elemento indispensabile per aiutare gli astronomi a scoprire il gas d’idrogeno molecolare galattico.

Fino a poco tempo fa gli astronomi erano solo capaci di risolvere le regioni di formazione stellare all’interno della Via Lattea - ma ora la vista limpida di ALMA apre una finestra nella formazione stellare in altre galassie. L’analisi di questi dati svela che, al contrario della nostra galassia, le molecole sono concentrate in piccoli e densi nuclei di gas. Questo spiega perché era così difficile osservare la formazione stellare extragalattica fino ad ora, specialmente in galassie di piccola massa e bassa metallicità. ALMA ha anche trovato che i nuclei di NGC 6822 si comportano in modo notevolmente simile alle culle stellari della Via Lattea, indicando che la fisica della formazione stellare in queste galassie di piccola massa assomiglia a quello che vediamo nella nostra galassia.

Link

Nubi di gas che formano stelle in NGC 6822

ALMA osserva nubi in NGC 6822

La galassia di Barnard vista con il telescopio MPG/ESO di 2,2 metri

Pubblicazione di ricerca di Schruba et al.

Comunicato stampa di MPE

Comunicato stampa di NOVA

Crediti:

ESO, ALMA (ESO/NAOJ/NRAO)/A. Schruba, VLA (NRAO)/Y. Bagetakos/Little THINGS

A proposito dell'immagine

Identificazione:potw1711a
Lingua:it
Tipo:Osservazione
Data di pubblicazione:Lunedì 13 Marzo 2017 06:00
Dimensione:5868 x 6480 px

A proposito delll'oggetto

Nome:NGC 6822
Tipo:Milky Way : Galaxy : Type : Irregular
Milky Way : Galaxy : Size : Dwarf
Distanza:2 Milione Anni luce

Formati delle immagini

JPEG grande
11,2 MB

Zoom


Sfondi

1024x768
447,6 KB
1280x1024
671,6 KB
1600x1200
895,7 KB
1920x1200
1013,4 KB
2048x1536
1,3 MB

Colori e filtri

BandaLunghezza d'ondaTelescopio
Ottico
B
445 nmMPG/ESO 2.2-metre telescope
WFI
Radio
21 cm line
21 cm Very Large Array
Ottico
V
551 nmMPG/ESO 2.2-metre telescope
WFI
Ottico
R
658 nmMPG/ESO 2.2-metre telescope
WFI
Millimetrico1.3 mmAtacama Large Millimeter/submillimeter Array
Band 6
Ottico
H-alpha
656 nmMPG/ESO 2.2-metre telescope
WFI

 

Vedere anche