ann18038-it — Annuncio

Il Consiglio dell’ESO approva l’adesione dell’Irlanda all’organizzazione

06 Giugno 2018

Il 6 giugno 2018, in una riunione a Garching, in Germania, il Consiglio dell’ESO, l’organo direttivo dell’organizzazione, ha approvato all’unanimità l’adesione dell’Irlanda all’ESO. Il direttore generale dell’ESO, Xavier Barcons, ha ora il via libera per procedere alla firma dell’accordo di adesione con i rappresentanti del governo irlandese, prevista entro la fine dell’anno.

Una volta che il Dáil Éireann (Parlamento irlandese) avrà ratificato l’accordo di adesione, l’Irlanda diventerà il sedicesimo Stato Membro dell’ESO.

L’Irlanda vanta una lunga tradizione astronomica e una comunità di ricerca vivace, che supporta l’adesione all’ESO già da molti anni. Per diversi decenni del XIX secolo, l’Irlanda ha ospitato nel castello di Birr il più grande telescopio al mondo, il Leviatano di Parsonstown, un telescopio riflettore da 1,8 metri. I terreni del castello adesso ospitano I-LOFAR, una stazione che collega l'Irlanda a un radiotelescopio europeo a bassa frequenza.

Circa 200 ricercatori in tutta l’Irlanda lavorano attualmente nell’astronomia e nell’astrofisica d'avanguardia, in nove istituti e università distribuiti in tutto il Paese.

Ulteriori informazioni

L'ESO (European Southern Observatory, o Osservatorio Australe Europeo) è la principale organizzazione intergovernativa di Astronomia in Europa e di gran lunga l'osservatorio astronomico più produttivo al mondo. È sostenuto da 15 Paesi: Austria, Belgio, Danimarca, Finlandia, Francia, Germania, Italia, Paesi Bassi, Polonia, Portogallo, Regno Unito, Repubblica Ceca, Spagna, Svezia e Svizzera, oltre al Paese che ospita l'ESO, il Cile, e l'Australia come partner strategico. L'ESO svolge un ambizioso programma che si concentra sulla progettazione, costruzione e gestione di potenti strumenti astronomici da terra che consentano agli astronomi di realizzare importanti scoperte scientifiche. L'ESO ha anche un ruolo di punta nel promuovere e organizzare la cooperazione nella ricerca astronomica. L'ESO gestisce tre siti osservativi unici al mondo in Cile: La Silla, Paranal e Chajnantor. Sul Paranal, l'ESO gestisce il Very Large Telescope, il suo interferometro d’avanguardia e due telescopi per survey. VISTA lavora nella banda infrarossa, mentre il VST (VLT Survey Telescope) è il più grande telescopio progettato appositamente per produrre survey del cielo in luce visibile. L'ESO è anche il partner principale di APEX e di ALMA, il più grande progetto astronomico esistente. E sul Cerro Armazones, vicino al Paranal, l'ESO sta costruendo l'Extremely Large Telescope, o ELT, un telescopio da 39 metri che diventerà "il più grande occhio del mondo rivolto al cielo".

Links

Contatti

Richard Hook
ESO Public Information Officer
Garching bei München, Germany
Tel: +49 89 3200 6655
Cell: +49 151 1537 3591
Email: pio@eso.org

A proposito dell'annuncio

Identificazione:ann18038

Immagini

Logo dell’ESO e bandiera irlandese
Logo dell’ESO e bandiera irlandese