Firmato l’accordo per lo strumento METIS dell’E-ELT

L’ESO ha firmato un accordo con un consorzio di istituti europei per la progettazione e la costruzione di METIS, una fotocamera a infrarossi dotata di spettrografo per l’E-ELT (European Extremely Large Telescope).

L’accordo è stato firmato da H. W. (Willem) te Beest, vicepresidente del comitato esecutivo dell’Università di Leiden, per conto del consorzio, e da Tim de Zeeuw, direttore generale dell’ESO, in una cerimonia tenutasi il 28 settembre 2015 al Science Faculty Club dell’Università di Leiden, nei Paesi Bassi.

METIS è uno degli strumenti di Fase 1 del programma dell’E-ELT. Lo strumento permetterà sia l’acquisizione di immagini che la spettroscopia a media risoluzione in una gamma di lunghezza d’onda da 3 a 9 micrometri, così come la spettroscopia a campo integrale ad alta risoluzione in una gamma di lunghezza d’onda da 3 a 5,3 micrometri.

Crediti:

ESO/Peter van Evert

Riguardo l'immagine

Identificazione:ann15073b
Lingua:it-ch
Tipo:Fotografico
Data di rilascio:Lunedì 28 Settembre 2015 15:00
Annunci a riguardo:ann15073
Grandezza:5418 x 3606 px

Riguardo all'oggetto

Nome:METIS (Mid-infrared ELT Imager)
Tipo:Unspecified : Technology : Observatory : Instrument

Formati delle immagini

JPEG grande
6,8 MB

Zoom


Sfondi

1024x768
383,0 KB
1280x1024
582,8 KB
1600x1200
813,4 KB
1920x1200
970,0 KB
2048x1536
1,2 MB

 

Vedere anche