Terminata con successo la fusione dello specchio secondario di ELT

Nel maggio 2017 è stata completata la fusione del substrato per lo specchio secondario (M2) dell'ELT (Extremely Large Telescope) dell'ESO da parte della ditta SCHOTT di Magonza, Germania. È uno specchio da 4,2 metri di diametro e 3,5 tonnellate di peso: il più grande specchio secondario mai implementato per un telescopio e anche il più grande specchio convesso mai prodotto finora.

Crediti:

SCHOTT/ESO

Riguardo l'immagine

Identificazione:eso1715i
Lingua:it-ch
Tipo:Fotografico
Data di rilascio:Lunedì 22 Maggio 2017 12:00
Notizie relative:eso1715
Grandezza:6720 x 4480 px

Riguardo all'oggetto

Tipo:Unspecified : Technology
Unspecified : People

Formati delle immagini

JPEG grande
4,7 MB

 

Vedere anche