L’NTT e oltre

Innalzandosi per nascondere una parte del cielo stellato, il telescopio NTT (New Technology Telescope) fa un certo effetto drammatico in questa foto della settimana. Situato all’osservatorio di ESO di La Silla nel deserto cileno di Atacama, l’NTT è stato inaugurato in 1989. È stato il primo telescopio in assoluto ad avere uno specchio principale controllato da un computer. Questo specchio di 3,58 metri di diametro è molto flessibile e la sua forma può essere cambiata in continuazione, permettendo agli astronomi di compensare le deformazioni dovute ad influenze esterne come il vento, la temperatura e lo stress meccanico durante le osservazioni per potere vedere gli oggetti il più chiaramente possibile.

Per completare la tecnologia d’avanguardia del NTT c’è anche il design innovativo della sua cupola. La cupola ottagonale è relativamente piccola e include tutta una serie di aperture per ventilare la struttura in modo da ridurre la turbolenza, permettendo all’aria di fluire regolarmente sopra lo specchio. I muri della cupola possono essere aperti completamente - al contrario di solo aprire il tetto, come nelle cupole convenzionali - e svelano grandi porzioni del cielo australe.

Quest’immagine è stata ripresa dall’ambasciatore fotografo di ESO Babak Tafreshi.


Crediti:

ESO/B. Tafreshi (twanight.org)

Riguardo l'immagine

Identificazione:potw1738a
Lingua:it-ch
Tipo:Fotografico
Data di rilascio:Lunedì 18 Settembre 2017 06:00
Grandezza:6059 x 4040 px

Riguardo all'oggetto

Nome:New Technology Telescope
Tipo:Unspecified : Technology : Observatory : Telescope

Formati delle immagini

JPEG grande
8,6 MB

Zoom


Sfondi

1024x768
414,4 KB
1280x1024
674,5 KB
1600x1200
973,3 KB
1920x1200
1,2 MB
2048x1536
1,5 MB

 

Vedere anche