ann17072-it — Annuncio

ESOcast 132: Perché gli astronomi vogliono utilizzare ALMA: siamo polvere di stelle!

12 Ottobre 2017

Come possiamo scoprire di più sulle origini della vita sulla Terra? Possiamo allontanarci dalla Terra e guardare l’Universo. Gli atomi che compongono il nostro corpo possono essere generati solo nell’ambiente ad alta pressione e temperatura che caratterizza l'interno delle stelle. Quando le stelle smettono di vivere, talvolta in spettacolari esplosioni come supernove, gli atomi che si erano creati al loro interno si disperdono nello spazio, dove formano la futura generazione di stelle e pianeti. Nelle nubi dove si formano stelle e pianeti, gli atomi si legano a formare molecole.

L’episodio 132 di ESOcast descrive come si può utilizzare ALMA per osservare diversi tipi di molecole fino ai confini più lontani dell’Universo, incluse alcune necessarie alla vita.

Puoi iscriverti a ESOcast su iTunes, ricevere i prossimi episodi su YouTube o seguirci su Vimeo.

Sono disponibili anche molti altri episodi di ESOcast.

Scopri come vedere gli ESOcast e contribuire a sottotitolarli in diverse lingue o tradurre questo video su YouTube.

Links

Contatti

Richard Hook
ESO Public Information Officer
Garching bei München, Germany
Tel: +49 89 3200 6655
Cell: +49 151 1537 3591
Email: rhook@eso.org

A proposito dell'annuncio

Identificazione:ann17072

Immagini

Un fotogramma di ESOcast 132
Un fotogramma di ESOcast 132

Video

ESOcast 132: Perché gli astronomi vogliono utilizzare ALMA: siamo polvere di stelle!
ESOcast 132: Perché gli astronomi vogliono utilizzare ALMA: siamo polvere di stelle!