Veduta della Nebulosa di Orione presa da MUSE

Questa visualizzazione mostra come il nuovo strumento MUSE montato sul VLT (Very Large Telescope) dell'ESO rende la rappresentazione tridimensionale della Nebulosa di Orione. In ogni punto di questa spettacolare regione di formazione stellare la luce è stata divisa nei suoi colori componenti - rivelando in dettaglio le proprietà chimiche e fisiche in ogni pixel.

Nell'analisi successiva gli astronomi possono spostarsi tra i dati e studiare diversi punti di vista dell'oggetto a diverse lunghezze d'onda, proprio come si può sintonizzare un televisore su diverso canale modificando la frequenza.

Questa immagine si basa su un mosaico di molte serie di dati di MUSE ottenuti appena dopo la prima luce dello strumento all'inizio del 2014.

Per ottenere l'immagine a colori mostrata a sinistra sono state scelte tre diverse regioni dello spettro - come indicato dalle sezioni del cubo di dati - per comprimere i dati in un'unica immagine a colori. Anche se il risultato è affascinante, questa è solo una piccola frazione delle informazioni contenute nell'intero set di dati tridimensionale di MUSE.

Crediti:

ESO/MUSE consortium/R. Bacon/L. Calçada

A proposito dell'immagine

Identificazione:eso1407b
Lingua:it
Tipo:Illustrazione
Data di pubblicazione:Mercoledì 05 Marzo 2014 12:00
Notizie relative:eso1407
Dimensione:4500 x 2813 px

A proposito delll'oggetto

Nome:M 42, Messier 42, Orion Nebula
Tipo:Milky Way : Nebula : Appearance : Emission
Distanza:1400 Anni luce

Formati delle immagini

JPEG grande
785,7 KB

 

Vedere anche