Lo strumento GRAVITY apre nuovi orizzonti nel produrre immagini dei pianeti extrasolari

Lo strumento GRAVITY installato sul VLTI (Very Large Telescope Interferometer) dell'ESO ha effettuato la prima osservazione diretta di un esopianeta mediante interferometria ottica. Questo metodo ha rivelato una complessa atmosfera esoplanetaria con nubi contenenti ferro e silicati che turbinano in una tempesta di dimensioni pari a quelle del pianeta. La tecnica presenta possibilità uniche per caratterizzare molti degli esopianeti oggi conosciuti.

Viene qui mostrata una rappresentazione artistica del pianeta, chiamato HR8799e.

Crediti:

ESO/L. Calçada

Riguardo l'immagine

Identificazione:eso1905a
Lingua:it-ch
Tipo:Illustrazione
Data di rilascio:Mercoledì 27 Marzo 2019 12:00
Notizie relative:eso1905
Grandezza:5000 x 3125 px

Riguardo all'oggetto

Nome:HR 8799e
Tipo:Milky Way : Planet
Distanza:130 Anni luce

Formati delle immagini

JPEG grande
832,0 KB

Zoom


Sfondi

1024x768
92,1 KB
1280x1024
132,6 KB
1600x1200
177,3 KB
1920x1200
204,0 KB
2048x1536
254,3 KB

 

Vedere anche