Resurrezione di una nana bianca

La brillante stella al centro di quest’immagine non è la star di questo spettacolo. In basso al centro si trova una apparentemente banale macchia rossa che invece è un oggetto raro e di valore.

Scoperta per la prima volta nel 1996 da un astronomo amatore, Yukio Sakurai, e classificata come un oggetto tipo “nova”, la scoperta di Sakurai si rivelò essere un oggetto molto più interessante della supernova che sembrava essere all’inizio. L’oggetto è in realtà una piccola nana bianca che sta sperimentando un flash di elio - uno dei pochissimi esempi di un tale evento mai osservato dagli astronomi.

Normalmente lo stadio di nana bianca è l’ultimo nel ciclo di vita di una stella di piccola massa. Tuttavia in alcuni casi, la stella si riaccende in un flash di elio e si espande per tornare allo stadio di gigante rossa, espellendo enormi quantità di gas e polvere durante questo processo, prima di tornare di nuovo a rimpicciolirsi e diventare una nana bianca.

Si tratta di una serie di eventi drammatici e di breve durata e l’oggetto di Sakurai ha dato agli astronomi una opportunità molto rara per studiare questi eventi in tempo reale. La nana bianca emette sufficiente radiazione ultravioletta per illuminare il gas che ha espulso, che è visibile in quest’immagine come l’anello di materiale rosso.

Quest’immagine è stata ripresa con lo strumento FORS, sul  Very Large Telescope di ESO.

Crediti:

ESO

Riguardo l'immagine

Identificazione:potw1531a
Lingua:it-ch
Tipo:Osservazione
Data di rilascio:Lunedì 03 Agosto 2015 10:00
Grandezza:1609 x 876 px

Riguardo all'oggetto

Tipo:Milky Way : Star : Evolutionary Stage : White Dwarf
Constellation:Sagittarius

Formati delle immagini

JPEG grande
922,0 KB

Zoom


Sfondi

1024x768
555,6 KB
1280x1024
696,0 KB
1600x1200
925,8 KB
1920x1200
1,1 MB
2048x1536
1,3 MB

Coordinate

Position (RA):17 52 32.00
Position (Dec):-17° 39' 45.01"
Field of view:6.76 x 3.68 arcminutes
Orientazione:Il Nord è a 0.1° a sinistra della verticale

 

Vedere anche