Un attimo fugace

Il debole, effimero bagliore che emana dalla nebulosa planetaria ESO 577-24 persiste solo per poco tempo - circa 10.000 anni, un battito di ciglia in termini astronomici. Il Very Large Telescope dell'ESO ha catturato questo guscio di gas ionizzato incandescente - l'ultimo respiro della stella morente i cui resti ribollenti sono visibili nel cuore di questa immagine. Mentre il guscio gassoso della nebulosa planetaria si espande e si affievolisce, scomparirà lentamente dalla vista.

La splendida nebulosa planetaria è stata ripresa da uno degli strumenti più versatili del VLT, FORS2. Lo strumento ha catturato la brillante stella centrale, Abell 36, così come la nebulosa planetaria circostante. Le parti rosse e blu di questa immagine corrispondono all'emissione ottica a lunghezze d'onda rosse e blu, rispettivamente.

Nell'immagine è visibile anche un oggetto molto più vicino a noi: un asteroide che vaga attraverso il campo visivo ha lasciato una debole traccia, visibile in basso a sinistra della stella centrale. E in lontananza dietro la nebulosa si vedono schiere scintillanti di galassie di fondo.

Crediti:

ESO

A proposito dell'immagine

Identificazione:eso1902a
Lingua:it
Tipo:Osservazione
Data di pubblicazione:Martedì 22 Gennaio 2019 12:00
Notizie relative:eso1902
Dimensione:1609 x 1751 px

A proposito delll'oggetto

Nome:ESO 577-24
Tipo:Milky Way : Nebula : Type : Planetary
Constellation:Virgo

Formati delle immagini

JPEG grande
842,1 KB

Coordinate

Position (RA):13 40 41.37
Position (Dec):-19° 53' 6.74"
Field of view:6.76 x 7.36 arcminutes
Orientazione:Il Nord è a -0.0° a sinistra della verticale

Colori e filtri

BandaLunghezza d'ondaTelescopio
Ottico
OIII
500 nmVery Large Telescope
FORS2
Ottico
B
440 nmVery Large Telescope
FORS2
Ottico
V
557 nmVery Large Telescope
FORS2
Ottico
R
655 nmVery Large Telescope
FORS2
Ottico
H-alpha
656 nmVery Large Telescope
FORS2

 

Vedere anche