ann19015-it-ch — Annuncio

Firmato il contratto per lo specchio M5 dell'ELT

11 Marzo 2019

L'ESO ha firmato contratti per la produzione dello specchio M5 dell'ELT (Extremely Large Telescope) con le società francesi Safran Reosc e Mersen Boostec. Safran Reosc fornirà lo Specchio M5 insieme all'equipaggiamento ausiliario necessario per la sua movimentazione, trasporto, funzionamento e manutenzione. Mersen Boostec fornirà il substrato leggero dello specchio seguendo le specifiche di Safran Reosc e sarà inoltre responsabile della fornitura degli specchi grezzi di ricambio per M5, se necessario [1].

I contratti sono stati firmati da Philippe Rioufreyt, CEO di Safran Reosc, Jérôme Lavenac, Direttore Generale delle operazioni di Mersen Boostec e Xavier Barcons, Direttore Generale dell'ESO, durante una cerimonia svoltasi oggi presso la sede dell'ESO a Garching, in Germania. Erano presenti anche il Console Generale francese a Monaco, Pierre Lanapats e il Vice Console Generale a Monaco, Benoît Schneider, nonché il Delegato del Consiglio dell'ESO per la Francia, Laurent Vigroux.

Il contratto con Safran Reosc si basa su un rapporto di collaborazione esistente con la società di ottica ad alte prestazioni, che è
già responsabile della fabbricazione e della lucidatura di numerosi altri componenti ottici del telescopio.

Una volta completato, M5 sarà uno specchio ellittico piano che misura 2,70 x 2,20 metri, costruito a partire da 6 segmenti di carburo di silicio leggeri salda insieme [2]. Il suo contributo
specifico al funzionamento dell'ELT sarà la stabilizzazione di qualsiasi movimento di immagine indotto da vibrazioni dovute a meccanismi del telescopio o turbolenza atmosferica e condizioni del vento. Sarà montato su un meccanismo tip/tilt che si muoverà costantemente - fino a 10 volte al secondo - cosa che richiede allo specchio di essere contemporaneamente molto leggero e molto rigido.

La prima luce dell'ELT è prevista per il 2025, quando inizierà ad affrontare le più grandi sfide astronomiche del nostro tempo. Il colossale telescopio consentirà l'esplorazione di regioni completamente sconosciutei dell'Universo: sarà "l'occhio più grande del mondo sul cielo".

Note

 

[1] Il substrato, o corpo principale dello specchio, sarà creato da Mersen Boostec e poi lucidato e integrato da Safran Reosc.

[2] Il carburo di silicio ha proprietà meccaniche perfettamente adatte ai requisiti dello specchio M5. In particolare, il basso coefficiente di dilatazione termica e l'elevata rigidità forniscono una struttura stabile per lo specchio che non si espanderà o contrarrà a causa delle variazioni di temperatura. Questa tecnologia è stata già utilizzata con successo per lo specchio primario dell'Herschel Space Observatory, ma la qualità ottica richiesta per lo specchio M5 è circa 100 volte più impegnativa.

 

Riguardo all'annuncio

Identificazione:ann19015

Immagini

Contract signed for ELT M5 Mirror
Contract signed for ELT M5 Mirror
soltanto in inglese
Contract signed for ELT M5 Mirror
Contract signed for ELT M5 Mirror
soltanto in inglese
Contract signed for ELT M5 Mirror
Contract signed for ELT M5 Mirror
soltanto in inglese
Rappresentazione artistica dell'ELT al lavoro
Rappresentazione artistica dell'ELT al lavoro