Veduta infrarosso/visibile della galassia lontana A1689-zD1 al di là dell'ammasso di galassie Abell 1689

Questa veduta è composta dall'immagine in luce infrarossa dallo strumento WFC3 montato sul telescopio spaziale Hubble della NASA/ESA e da immagini in luce visibile. Mostrano un primo piano del ricco ammasso di galassie Abell 1689. L'enorme concentrazione di massa fa curvare la luce proveniente dagli oggetti più lontani e può aumentarne la luminosità apparente e renderle osservabili. Uno di questi oggetti, A1689-zD1, è indicato in questa immagine.

Nuove osservazioni con ALMA e con il VLT dell'ESO hanno rivelato che A1689-zD1 è una galassia polverosa vista quando l'Universo aveva solo 700 milioni di anni. La sua luce è stata aumentata di un fattore maggiore di nove dall'effetto di lente gravitazionale prodotto dall'ammasso massiccio.

Crediti:

ESO/J. Richard

A proposito dell'immagine

Identificazione:eso1508b
Lingua:it
Tipo:Illustrazione
Data di pubblicazione:Lunedì 02 Marzo 2015 17:00
Notizie relative:eso1508
Dimensione:537 x 526 px

A proposito delll'oggetto

Nome:Abell 1689
Tipo:Early Universe : Galaxy : Grouping : Cluster

Formati delle immagini

JPEG grande
125,1 KB

Zoom


Sfondi

1024x768
229,4 KB
1280x1024
330,7 KB
1600x1200
421,6 KB
1920x1200
449,8 KB
2048x1536
586,3 KB

 

Vedere anche