Ubicazione dei telescopi che compongono la rete EHT

Una mappa globale che mostra i radiotelescopi che formano la rete EHT (Event Horizon Telescope) utilizzata per produrre l'immagine del buco nero centrale della Via Lattea, Sagittarius A*. I telescopi evidenziati in giallo facevano parte della rete EHT durante le osservazioni di Sagittarius A* nel 2017. Tra questi ALMA (Atacama Large Millimeter/submillimeter Array), APEX (Atacama Pathfinder EXperiment), il telescopio IRAM da 30 metri, il James Clark Maxwell Telescope (JCMT), il Large Millimeter Telescope (LMT), il Submillimeter Array (SMA), il Submillimeter Telescope (SMT) e il South Pole Telescope (SPT).

Invece sono evidenziati in blu i tre telescopi aggiunti alla collaborazione EHT dopo il 2018: il Greenland Telescope, il NOrthern Extended Millimeter Array (NOEMA) in Francia e e il telescopio ARO da 12 metri dell'Università dell'Arizona a Kitt Peak.

Crediti:

ESO/M. Kornmesser

A proposito dell'immagine

Identificazione:eso2208-eht-mwi
Lingua:it
Tipo:Illustrazione
Data di pubblicazione:Giovedì 12 Maggio 2022 15:07
Notizie relative:eso2208-eht-mw
Dimensione:5760 x 3240 px

A proposito delll'oggetto

Nome:Atacama Large Millimeter/submillimeter Array, Atacama Pathfinder Experiment
Tipo:Unspecified : Technology : Observatory

Formati delle immagini

JPEG grande
2,3 MB

Zoom


Sfondi

1024x768
148,3 KB
1280x1024
238,4 KB
1600x1200
327,2 KB
1920x1200
346,5 KB
2048x1536
518,1 KB